--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tarquinia - La proposta del sindaco Mauro Mazzola per il completamento della trasversale - Oggi il primo cittadino a colloquio col ministro Delrio

“Con il tracciato arancione risparmieremo 130 milioni”

di Samuele Sansonetti
Condividi la notizia:

Mauro Mazzola

Tarquinia – Il sindaco Mauro Mazzola

Tarquinia - Assemblea sulla Trasversale

Tarquinia – Assemblea sulla Trasversale

Mauro Mazzola

Tarquinia – Il sindaco Mauro Mazzola

Renato Bacciardi

Tarquinia – Il vice-sindaco Renato Bacciardi

Sandro Celli

Tarquinia – L’assessore Sandro Celli

Maurizio Testa

Tarquinia – Il sindaco di Monte Romano Maurizio Testa

Tarquinia – Ecco il tracciato arancione.

Nuovo colore per il tratto finale della Orte – Civitavecchia.

Due giorni dopo l’inizio dei lavori per i 6,4 chilometri che porteranno da Cinelli e Monte Romano est, il comune di Tarquinia ha esposto un’alternativa al tracciato che dovrebbe chiudere la trasversale.

Il sindaco Mauro Mazzola rimane fermamente opposto alla realizzazione di quest’ultimo, bocciato anche dal ministero dell’Ambiente.

“Ribadisco il nostro no al tracciato verde – ha esordito il primo cittadino – perché nella zona interessata ci sono troppi vincoli.

No allo stravolgimento del territorio e no ai danni economici.

Sì invece ai tempi rapidi di realizzazione e anche agli svincoli dedicati a Tarquinia e Monte Romano”.

Semaforo rosso per il verde dunque, e largo alla proposta arancione.

“Il comune – ha continuato Mazzola – ha chiesto a un gruppo di tecnici di elaborare a titolo gratuito un progetto di fattibilità per un tracciato alternativo.

Chiamiamolo arancione. Prende una prima parte del tracciato viola, dall’Aurelia autostrada fino alla località ‘Pisciarello’ e una seconda parte dello stesso, dal cementificio di Monte Romano alla cantoniera.

Infine l’ultima parte, un collegamento tra il ‘Pisciarello’ e la cantoniera”.

Salvaguardia dell’ambiente, costi ridotti e distanza minore.

Con la nostra proposta – ha concluso il sindaco – si andrebbero a risparmiare circa 130 milioni di euro rispetto a quella verde. Noccioline per qualcuno, ma non per me.

I costi, formulati adottando i criteri parametrici dell’Anas, parlano di 493 milioni per il viola, 360 per il verde 360 e 234 per l’arancione, più corto anche di due chilometri.

Concludo dicendo che non abbiamo la presunzione che la nostra proposta sia perfetta, ma migliorabile sì”.

Intanto quest’oggi Mauro Mazzola si inconterà con il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio.

Argomento della conversazione, ovviamente il tracciato arancione.

Al termine della presentazione di ieri si poi è tenuto un ampio dibattito, dove cittadini e associazioni hanno espresso i pareri.

Tra favorevoli e contrari, tra i primi a intervenire Marzia Marzoli.

“Questa non è una proposta condivisa – ha ammonito – ma solo uno studio di fattibilità fatto in una stanza, e che le associazioni ambientaliste non sono state chiamate a condividere.

Sarà pure un tracciato alternativo ma non è espresso dalle associazioni, perché per esempio il tratto ‘caldo’ vicino alle tombe non si capisce dove andrà a passare”.

A chiudere il dibattito, infine, l’assessore Sandro Celli.

“Ovviamente – ha concluso Celli – la battaglia si divide tra chi non vuole la trasversale e chi vuole il minor danno possibile.

La superstrada si farà e noi dobbiamo per forza dare una nostra alternativa, altrimenti continueremo a farla trovare agli altri”.

Presenti all’incontro anche il sindaco di Monte Romano Maurizio Testa, il vice-sindaco di Tarquinia Renato Bacciardi e il presidente dell’Università agraria Alberto Blasi.

Samuele Sansonetti


Condividi la notizia:
7 luglio, 2016

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR