- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

Mercato del sabato, via Marconi s’allontana

Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]

Il mercato del sabato al Sacrario [3]

Il mercato del sabato al Sacrario

Viterbo - Via Guglielmo Marconi [4]

Viterbo – Via Guglielmo Marconi

Viterbo - Valle Faul [5]

Viterbo – Valle Faul

Viterbo – (g.f.) – Mercato del sabato, si allontana l’ipotesi via Marconi.

I banconi dell’appuntamento settimanale a Viterbo ancora non trovano una nuova collocazione. Da anni si sta valutando un’alternativa al Sacrario. Il sabato, occupare il principale parcheggio della città non ha senso. Tutti d’accordo, tuttavia una soluzione ancora non c’è
E adesso si corre il rischio, come nel gioco dell’oca, di ritornare al punto di partenza.

Tutto è ancora da decidere, però ieri in consiglio comunale qualcosa l’assessora allo Sviluppo economico Sonia Perà l’ha detta: “Il numero d’operatori è considerevole, abbiamo monitorato le presenze effettive e questo comporta valutazioni attente.

Attualmente è in corso uno studio da parte dei tecnici comunale”. Tradotto: la prima scelta, ovvero via Marconi e zone limitrofe, è possibile solo con un certo numero d’operatori. Sotto i novanta più o meno. In base alle norme di sicurezza, impossibile far entrare un numero più alto in centro.

Altrimenti, punto e a capo. È il curioso destino del mercato del sabato.

Fu l’amministrazione Marini a dare una prima indicazione su dove posizionare i banchi. A valle Faul. L’area non era stata ancora riqualificata, ma una volta trasformata in piazza com’è oggi e con l’entrata in funzione degli ascensori, raggiungere la zona sarebbe diventato tutto semplice.

Il Pd, allora all’opposizione, storse il naso. Che brutta idea. Poi a palazzo dei Priori è arrivato Michelini. Ovvero anche il Pd. Dove lo portiamo il mercato? Non a valle Faul.

Si studiano alternative. Si riapre su via Marconi e… sorpresa: si scopre che l’unica opzione possibile è valle Faul.

L’assessore Alvaro Ricci comincia anche a incontrare gli ambulanti, i lavori a valle sono portati a termine, con addirittura le predisposizioni per i banchi.

Si aspetta solo la messa in funzione degli ascensori. Tutto risolto? Troppo facile.

L’assessorato cambia di nuovo e nuovamente si cambia idea. Forse a via Marconi c’entrano. Il numero, colpa della crisi, è calato. Rifacciamo i conti. I tecnici comunali stanno di nuovo studiando.

Se come sembra dovessero arrivare alla conclusione di ormai quasi cinque anni fa, valle Faul unica opzione, vorrà dire che l’amministrazione Michelini, si sarà dimostrata brava nel far girare i banchi oltre a far girare altre cose.

Ma non finisce qui. In base alla nuova normativa, nel 2017 vanno rifatti tutti gli accordi con gli ambulanti. Decadono automaticamente.

L’assessora Perà ha messo in guardia: “Sempre che qualcuno non faccia ricorso”. Quindi Sacrario a vita. Qualcosa gira o è una presa in giro?


Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]
  • Tweet [6]
  • [1]
  • [2]