--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Capodimonte - Dal 29 agosto al 23 settembre condotta da Andrea Babbi

Nuova campagna archeologica a Bisenzio

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

L'archeologo Andrea Babbi

L’archeologo Andrea Babbi

Capodimonte – Riceviamo e pubblichiamo – Tra la fine di maggio ed i primi di giugno ha avuto luogo presso il Monte Bisenzio e la necropoli ad esso attinente denominata “Olmo Bello” nel territorio di Capodimonte, la seconda campagna di indagine geofisica i cui risultati sono in corso di analisi ed elaborazione, da parte dell’archeologo Babbi e la sua equipe.

Dal 29 agosto al 23 settembre si svolgerà la nuova campagna di ricognizione archeologica con studenti delle Università di Mainz, Heidelberg e Monaco ed il il 23 settembre alle 18 avrà luogo l’incontro con la cittadinanza di Capodimonte per illustrare in modo preliminare i risultati della suddetta campagna di ricognizione archeologica.

Il 26 e il 27 settembre presso il Museo della Navigazione nelle Acque Interne di Capodimonte (MNAI), diretto da Caterina Pisu, Andrea Babbi realizzerà delle attività didattiche con gli studenti delle classi elementari e medie di Marta/Capodimonte.

Lo scorso anno nel suddetto sito archeologico si sono svolte ben sei mesi di ricerca da parte di Andrea Babbi, grazie ad un progetto finalizzato generosamente per il primo triennio, dalla Comunità Scientifica Tedesca, per larga parte ideato e coordinato dall’archeologo italiano.

Questo giovane archeologo di talento, già qualche anno fa, ideò un progetto di ricerca sul sito di Bisenzio, accolto subito in Germania dove già da 6 anni sta portando avanti le sue ricerche, grazie a tre prestigiose borse di studio lì ottenute che lo hanno portato dapprima a Berlino, poi ad Heidelberg (Univesità) e infine a Mainz ( Museo Centrale Romanico Germanico) presso il cui Istituto di Ricerca per l’Archeologia Andrea Babbi presta servizio come ricercatore.

E’ stato ulteriormente elaborato ed ampliato anche grazie a Holge Baitinger anch’egli attivo presso il medesimo Istituto Archeologica e l’Archeologia Virtuale; in Italia l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambiente e l’Aerofoteca Nazionale). Il progetto coordinato da Andrea Babbi, ha potuto prendere vita anche grazie alla produttiva collaborazione con il Comune di Capodimonte ed al coordinamento della sezione di Capodimonte dell’Associazione Archeo Tuscia.

Una campagna molto fruttuosa, quella di ricerca sul monte Bisenzio, da parte di Babbi e l’equipe, con il ritrovamento di 3.600 reperti recuperati, tra cui, tra cui frammenti di vasi di impasto con vernice rossa, cupelle impresse con incisioni, ed a pettine,fusaioli per la lana, pesi di telaio, strumenti specifici di tessuti, reperti in legno ed ostologiche (ossa) risalentia all’età del bronzo finale. Individuati e mappati, strade acciottolate, in cui si trovavano statue per attività rituali e pozzi d’acqua.

E’ stata realizzata una banca dati dove tutti i frammenti sono stati numerati e catalogati e collocati, passato al setaccio con geo –radar del sottosuolo, è stato accertato che l’abitato era situato sulla sommità del monte Bisenzio, sono state effettuate le analisi degli oggetti, le dimensioni, la provenienza, la finitura della superfice il tipo di argilla, i colori e la datazione.

Attualmente nella seconda campagna è stato usato anche un drone ed anche sofisticate tecnologie per ampliare le ricerche, che sicuramente dopo il 23 settembre ci serberanno delle belle sorprese, grazie a questo giovane ed intraprendente Archeologo le cui intuizioni e la provata esperienza stà fornendo un contributo di importanza Nazionale per la ricerca e valorizzazione del nostro territorio in ambito archeologico- culturale.

Danilo Piovani


Condividi la notizia:
27 agosto, 2016

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR