--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Vetralla - Mercoledì 7 settembre a partire dalle 18.30 al campo sportivo Raparelli per raccogliere fondi per le popolazioni colpite dal sisma

Triangolare di pallone per dare un “calcio” al terremoto

Condividi la notizia:

Quindicenne muore sul campo di calcio

Calcio

Vetralla – Riceviamo e pubblichiamo – L’Italia soffre e le popolazioni colpite dal terremoto hanno bisogno di aiuto. Vetralla risponde.

E lo fa attraverso una bellissima iniziativa nata dai ragazzi delle tre società sportive del paese. Tutti i giocatori hanno deciso di dare una mano e, mettendo da parte le storiche rivalità che sono solo amenità calcistiche, si sono uniti per creare un evento davvero emozionante.

Da un’idea di due calciatori della Pol. D. Tuscia Foglianese (società che quest’anno militerà nel campionato di terza categoria), la voce ha raggiunto presto i colleghi della Ssd Tre Croci e del Vetralla 1928 i quali hanno subito aderito con grande entusiasmo, dando vita a una preparazione corale in vista di un evento congiunto finalizzato al reperimento di fondi da destinare ai paesi colpiti dalla calamità.

Tutto andrà in scena mercoledì 7 settembre a partire dalle 18.30. Infatti, in piena sintonia, si è organizzato un triangolare fra le squadre vetrallesi che, ancora lontane dalla lotta per il primato cittadino da contendersi in campionato, si esibiranno in una partita che mira a radunare tutta la popolazione presso il campo sportivo Raparelli, all’interno della Villa Comunale, per raccogliere più soldi possibile da donare.

Quale miglior vettore se non lo sport? In un paese in cui “il pallone” è così sentito dagli abitanti (le tante realtà vive e competenti all’interno del comune ne sono una riprova) non poteva che essere il campo da calcio a trasformarsi in un teatro della solidarietà.

Gli organizzatori chiamano a raccolta sugli spalti tutti gli abitanti: per gustarsi la partita sarà obbligatorio lasciare un’offerta, è questo lo scopo dell’evento.

L’intero ricavato, ufficializzato nel suo totale al termine della manifestazione, sarà poi portato direttamente presso i paesi bisognosi da parte di una delegazione formata da rappresentati delle tre società sportive.

L’amministrazione comunale ha subito avallato la proposta, prendendo atto con gioia dell’intraprendenza dei ragazzi vetrallesi e dando loro piena disponibilità per l’aspetto organizzativo. Dopo le sfide tra la Pol. D. Tuscia Foglianese, la SSD Tre Croci e il Vetralla 1928 (e la partecipazione straordinaria degli Amatori), seguirà una cena a base di “amatriciana” il cui ricavato (anch’esso) verrà devoluto alle popolazioni colpite dal terremoto. Il calcio d’inizio è fissato per le 19.

Mentre i ragazzi in campo giocheranno per allietare i presenti (lo spettacolo varrà il prezzo dell’offerta) in un clima di festa e solidarietà, Sante Paolacci, noto volto vetrallese, animerà la serata mettendo in scena tutte le sue qualità artistiche.

L’appuntamento, dunque, è per mercoledì 7 settembre alle ore 18.30, a Vetralla: c’è bisogno di tutti, la solidarietà si manifesta anche così. E se la Terra trema, all’unisono facciamo battere i nostri cuori.

Angelo Deiana 


Condividi la notizia:
31 agosto, 2016

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR