Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Appalti e tangenti - Tra loro l'ex sindaco di Vignanello Federico Grattarola e l'attuale primo cittadino di Arlena di Castro Publio Cascianelli

Genio e sregolatezza, verso il processo altri 32

Condividi la notizia:

Federico Grattarola

Federico Grattarola

Publio Cascianelli

Publio Cascianelli

Appaltopoli in aula, il processo Genio e sregolatezza

Appaltopoli in aula, il processo Genio e sregolatezza

Viterbo – L’ex primo cittadino di Vignanello Federico Grattarola, l’attuale sindaco di Arlena di Castro Publio Cascianelli. E poi imprenditori, ingegneri e tecnici di vario genere.

Anche per loro, 32 in tutto, è stata fissata l’udienza preliminare.

Si tratta di un altro filone della maxi inchiesta “Genio e sregolatezza” che approderà in tribunale a metà novembre, di fronte al gup Stefano Pepe.

L’indagine dei forestali del Nipaf riguarda i presunti appalti truccati a Viterbo e provincia in cui rimasero coinvolti nomi noti dell’imprenditoria, burocrati e amministratori locali.

Dei 63 indagati iniziali una decina di posizioni furono archiviate, otto sono attualmente a giudizio nel filone principale, altri ancora sono suddivisi in due diverse udienze preliminari e, ora, anche gli ultimi 32 che avevano ricevuto l’avviso di conclusione delle indagini dovranno presentarsi dal gup.

Le accuse, a vario titolo, sono sempre le stesse: corruzione e turbativa d’asta. Ma la stragrande maggioranza dei fatti risale al 2010 e quindi la prescrizione è dietro l’angolo.

12 milioni di euro l’importo totale delle presunte gare truccate, in cambio di ipotetiche tangenti almeno al funzionario del Genio civile Roberto Lanzi. Mazzette di diversa entità: 2-3mila euro per la gara dell’adeguamento sismico e ampliamento della scuola Dante Alighieri di Marta; 7mila e 500 euro per i lavori di consolidamento del centro storico di Corchiano; 3mila e 600 euro per il campo sportivo di Vasanello.

I 32 nomi non sono certo nuovi perché, appunto, facevano già parte dei 63 finiti sotto inchiesta. All’appello mancavano solo gli imprenditori Marcello Rossi e Stefano Nicolai, finiti per due volte ai domiciliari tra l’ottobre e il novembre 2012.

Il nome di Rossi si legge negli appalti per la manutenzione delle strade a Vetralla e Capranica e in un’altra gara a Lubriano. E’ accusato di essersi prestato al sistema di spartizione accordandosi coi colleghi imprenditori, per favorire il ‘fortunato’ di turno. Salvo poi vedersi lui stesso fare da Lanzi il ‘regalino’ della lista di ditte che partecipavano all’appalto di Capranica.

Stessa cosa per Nicolai. Agevolato, sembrerebbe, dal sindaco di Arlena Publio Cascianelli, non come sindaco, ma nel suo incarico di responsabile del servizio manutenzione strade della Provincia. I pm parlano di “intese clandestine” tra Cascianelli e Nicolai.

Un rapporto simile a quello tra l’ex sindaco di Vignanello Grattarola e l’imprenditore della Gemma srl Tomassetti (uscito dalla vicenda col patteggiamento). Nella gara per costruire un nuovo parcheggio in via Vittorio Olivieri, a Vignanello, Grattarola avrebbe procurato a Tomassetti l’elenco delle ditte invitate a presentare offerte, dandogli così la possibilità di accordarsi con gli imprenditori.

Intanto ieri mattina è continuato il processo del cosiddetto filone principale davanti al collegio dei giudici (presidente Maria Luparelli, a latere Giacomo Autizi e Silvia Bartollini).  Sei i testimoni della difesa che si sono presentati a deporre. Per quasi tutti si è trattato soltanto di confermare le dichiarazioni rese alla vecchia terna giudicante.

Solo uno di loro ha dovuto trattenersi per rispondere a una domanda dell’avvocato Carmelo Ratano, difensore di Luciano Cardoni, ex assessore al comune di Graffignano, in merito a un’intercettazione.

“Spedisco le lettere e ti chiamo. Negli altri comuni è andato tutto bene, ma solo perché non ci sono stati i controlli”. A parlare è Enrico Foti, consulente ambientale per il comune di Graffignano e le lettere in questione sarebbero gli inviti di partecipazione alle gare di appalto da mandare ad alcune ditte.

L’avvocato Ratano ha voluto sapere dal testimone in aula, responsabile dell’ufficio di segreteria della giunta Santori, cosa sapeva di preciso di quelle lettere e come erano state trattate una volta giunte sulla sua scrivania.

“Io mi limitavo a prendere in consegna i documenti che mi venivano portati – ha spiegato il teste – per poi girarli al sindaco o all’assessore competente a seconda dei casi. Così avrò sicuramente fatto anche con quelle di cui si parla nell’intercettazione. Ora nello specifico non posso certo ricordare, sono passati diversi anni…”.

Durante la prossima udienza, fissata per fine ottobre, si proseguirà con l’ascolto di altri quindici testi.


Genio e sregolatezza – I 32 per cui è stata fissata l’udienza preliminare

1) ASSETTATI Massimiliano, nato a Soriano nel Cimino il 12.05.1973

2) BASILI Enrico, nato a Viterbo il 09.02.1961

3) BONAMICI Marco, nato ad Acquapendente il 21.08.1969

4) BUZZI Nadia, nata a Viterbo il 13.03.1969

5) CANENSI Francesco, nato a Vetralla il 03.06.1947

6) CASCIANELLI Publio, nato a Roma il 28.02.1957

7) CASTELLO Lucia, nata a Civitavecchia (RM) il 14.09.1969

8) CINQUANTA Corrado, nato a Pisa il 30.11.1968

9) CUSTODI Mauro, nato ad Orvieto (TR) il 13.09.1961

10) DEL MORO Michael, nato a Viterbo il 07.05.1988

11) ERCOLANI Ombretta, nata a Viterbo il 20.01.1968

12) FEDELE Luigi, nato a Soriano nel Cimino il 09.03.1963

13) FILONI Marco, nato a Acquapendente l’08.07.1970

14) GALLI Fabrizio, nato ad Acquapendente il 27.12.1968

15) GENTILI Giancarlo, nato a Bagnoregio il 16.05.1961

16) GENTILESCHI Angelo, nato a Poggio Bustone (RI) il 24.11.1953

17) GIOACCHINI Mauro, nato a Grotte di Castro il 16.09.1959

18) GRATTAROLA Federico, nato a Roma il 14.07.1971

19) GREGORI Roberto, nato a Vallerano il 06.01.1954

20) MANCINI Filippo, nato a Civita Castellana il 03.08.1961

21) NICOLAI Stefano, nato a Montefiascone il 17.07.1971

22) OLIVIERI Mario, nato a Vignanello il 03/08/1967

23) ORAZI Mauro, nato a Viterbo il 21.05.1959

24) PACCHIAROTTI Francesco, nato a Grotte di Castro l’08.07.1956

25) ROCCHINO Mario, nato ad Orte il 25.04.1944

26) ROSSI Marcello, nato a Vetralla il 22.09.1936

27) SALVATORI Vittoria, nata a Montefiascone il 09.03.1957

28) SCOPONI Giuseppe, nato a Montefiascone il 02.06.1954

29) TEMPERINI Gianni, nato ad Acquapendente il 05.05.1972

30) VALENTINI Arnaldo, nato a Bagnoregio il 03.01.1955

31) VALENTINI Roberto, nato a Bagnoregio il 16.02.1959

32) VESTRONI Guido, nato a Viterbo il 07.07.1975


Condividi la notizia:
28 settembre, 2016

Genio e sregolatezza ... Gli articoli

  1. "Tordi e cacciatori" nelle intercettazioni, per la procura si trattava di una soffiata
  2. Genio e sregolatezza, al via il filone "Bomarzo" della maxinchiesta
  3. Lottizzazione Acquabianca, sfilano i primi sei testimoni dell'accusa
  4. Appalti truccati, verso la prescrizione altri due processi
  5. Appalti truccati, Annesi e Lanzi fanno appello contro la condanna
  6. "Un preoccupante sistema di gestione degli appalti pubblici nel Viterbese"
  7. Appalti truccati, la maxinchiesta fa tappa anche a Bomarzo
  8. Appalti truccati e tangenti, al via due nuovi processi falcidiati dalle prescrizioni
  9. Truffa e corruzione, sì alle intercettazioni
  10. Appaltopoli bis, pioggia di prescrizioni a raffica
  11. Pista rossa, prescrizione anche per Scapigliati
  12. Al via il processo ai sette imputati del filone Acquabianca
  13. Appalti pubblici truccati, giudice incompatibile stop al processo
  14. "Sono sollevato, anche se ho sempre saputo di essere innocente"
  15. Appaltopoli, inflitti oltre dieci anni di carcere
  16. Ponte del primo maggio col fiato sospeso per otto imputati
  17. "Nessuna prova, solo suggestioni..."
  18. Appalti truccati, processo prescritto prima di cominciare per due imputati
  19. "Nessuno scambio di buste, solo una sonora cantonata"
  20. "La Annesi non ha mai confessato..."
  21. Appaltopoli bis, maxiprocesso per 31 imputati e 17 parti offese
  22. Funzionari del genio civile accusati di corruzione, tutta per loro l'ultima udienza
  23. Lottizzazione Acquabianca, il comune parte civile al processo
  24. "Genio e sregolatezza, il Comune si costiuirà parte civile?"
  25. "Hanno pescato un pesce che non c'entrava niente... "
  26. Lottizzazione Acquabianca, sei imprenditori e l'ex city manager a processo
  27. Appaltopoli bis, sarà maxiprocesso per trentuno imputati
  28. Villette invece di condomini all'Aquabianca, slitta l'udienza preliminare
  29. "Le accuse dei pm? Solo teorie..."
  30. "L'inchiesta Appaltopoli? Come Alice nel paese delle meraviglie"
  31. Genio e sregolatezza, parola alle difese
  32. Genio e sregolatezza, nuovo processo per sei indagati
  33. Nuovo processo per Genio e sregolatezza
  34. "Pochi, maledetti e subito..."
  35. "Ecco come si spartivano gli appalti"
  36. Appaltopoli, chiesti oltre 25 anni di carcere
  37. Genio e sregolatezza, processo al rush finale
  38. Giudice incompatibile, salta appaltopoli bis
  39. Villette invece di condomini, in sette davanti al gup
  40. Genio e sregolatezza bis, incombe la prescrizione
  41. "Impossibile pilotare la gara"
  42. Appalti truccati, slitta l'udienza preliminare
  43. Genio e sregolatezza, in sei rischiano un nuovo processo
  44. Genio e sregolatezza, è guerra sulle intercettazioni
  45. "Le intercettazioni non tornano..."
  46. "Da Lanzi? Mai ricevuto pressioni"
  47. Pista rossa e lavori a scuola, tutti a processo
  48. Pista rossa e lavori a scuola, in 7 rischiano il processo
  49. "Normale chiedere delucidazioni sui bandi..."
  50. "Rifiuti in discarica? Pagava il comune"
  51. Appalti truccati, ex assessore parla per due ore
  52. Genio e sregolatezza, 'processo' alle indagini
  53. "Genio e sregolatezza", tutto da rifare
  54. Pista rossa e lavori a scuola, in sette davanti al gup
  55. Brivido appaltopoli, processo appeso a un filo
  56. Venti giorni per farsi interrogare
  57. "Facevamo tutto da soli"
  58. Balducci e Amedeo Orsolini, chiusa l'inchiesta per corruzione
  59. "Tutte queste ditte a braccetto non ce le vedo..."
  60. "Nessuna pressione per aggiudicare gli appalti"
  61. Un pezzo dell'ex giunta sul banco dei testimoni
  62. "Bilancini non doveva essere arrestato"
  63. Appalto differenziata, Santori scarica tutto su Curti
  64. "Ho chiesto aiuto per non licenziare gli operai"
  65. E alla fine l'appalto va alla Gesta...
  66. Giudice incompatibile, salta l'udienza preliminare
  67. Stralci di appaltopoli, rinviate le due udienze preliminari
  68. Genio e sregolatezza, altri 32 a rischio processo
  69. Appalti e tangenti, chiusa l'inchiesta
  70. Appalti truccati, un imprenditore: "Offerte anomale"
  71. "Appalti pilotati, nell'ambiente si sapeva..."
  72. Appalti truccati, difese all'attacco
  73. "Soldi per il consorzio, non per Lanzi"
  74. Appalti truccati, Chiavarino e Tomassetti supertestimoni
  75. "La gara s'ha da piglia'..."
  76. "Metti nel vaso un fiore da 3 euro e 10..."
  77. Appaltopoli slitta a dicembre
  78. Appaltopoli ricomincia da capo
  79. Appaltopoli, processo al palo
  80. "Contro Lanzi nessuna prova"
  81. "Pochi, maledetti e subito"
  82. Appaltopoli, ok alle intercettazioni
  83. Indagini e intercettazioni, è scontro tra accusa e difesa
  84. Due processi per appaltopoli
  85. Appaltopoli, si torna in aula
  86. Appaltopoli, raffica di eccezioni contro il giudizio immediato
  87. Appaltopoli, il processo non decolla
  88. Appaltopoli, patteggiano i Chiavarino e Tomassetti
  89. Giudice in causa col comune di Graffignano, salta il processo
  90. Appaltopoli, riparte il processo
  91. Appalti truccati, patteggiamenti rinviati a settembre
  92. Giudici incompatibili, salta il processo
  93. Appalti truccati, parte il processo
  94. Ore contate per la decisione sul destino dei 13 arrestati
  95. Daniela Chiavarino per sei ore in procura
  96. Appalti truccati, parla solo Anselmi
  97. Appalti truccati, nuovi interrogatori in vista
  98. Appalti truccati, i funzionari del Genio non rispondono
  99. Appalti truccati, Lanzi non risponderà
  100. Anselmi: "C'erano due cordate..."
  101. Bilancini "recuperatore di tangenti"...
  102. Interrogatori fiume in tribunale e in carcere
  103. Appalti truccati, Santori e Giraldo rispondono
  104. "Gente forte, abituata a cadere e rialzarsi"
  105. Settanta uomini impegnati nel blitz
  106. Nove in carcere e quattro ai domiciliari
  107. Scattano di nuovo le manette
  108. "Contestiamo qualsiasi coinvolgimento"
  109. "Balducci sempre leale e trasparente"
  110. Balducci e Amedeo Orsolini indagati per corruzione
  111. Forestale in comune, sequestrati documenti
  112. "Indagato? Non ho ricevuto avvisi di garanzia..."
  113. Appalti truccati, inchiesta al rush finale
  114. Santori ritira le sue dimissioni
  115. Appalti truccati, liberi tutti
  116. Appalti truccati, il giorno della verità
  117. Battisti: "Ci costituiremo parte civile"
  118. Chiesta la scarcerazione immediata
  119. Otto tangenti in due anni al funzionario del Genio
  120. Appalti truccati, liberi in quattro
  121. Rifiuti e appalti, 12 arrestati - Le immagini dell'operazione
    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR