--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Prelievi Asl settembre - A Fabrica si arriva a 45, a Vetralla 42 - 10 mg per litro è il massimo previsto

Arsenico, 15 comuni oltre i limiti consentiti

Condividi la notizia:

Viterbo - Dearsenificatore di Monte Jugo

Viterbo – Dearsenificatore di Monte Jugo

Viterbo – (g.f.) – Arsenico, la musica non cambia e nemmeno i livelli della sostanza nell’acqua.

Gli ultimi dati della Asl, riferiti a settembre, mostrano una situazione sostanzialmente identica rispetto ai mesi precedenti. Sono 15 i comuni con valori oltre la norma (10 microgrammi per litro) e sono in larga parte gli stessi. I dearsenificatori aiutano, ma non fanno miracoli. Manutenzione, cambio filtri, incidono.

Così a Fabrica di Roma si arriva a 44 mg per litro alla rete in località Faleri o 34 in centro, 23 a parco Falisco, 12 a via San Rocco.

Pure Vetralla ha qualche difficoltà: 42 il livello a Tre Croci, dove a luglio era 22, ma anche 33 a via Campo Giordano, 21 in via Cassia Cura 109 e località Mazzacotto, 19 via Aurelia Bis e 15 a via Roma e via Etruria, 16 via Aldo Moro, 11 via Sant’Angelo, 13 via Cappuccini.

Bagnoregio arriva a 21 a Vetriolo – Castel Cellesi, 15 alla Capraccia e 11 in centro.

A Bolsena, invece, il solo punto oltre il limite è Canaletto, 12 mg per litro. A Castel Sant’Elia la concentrazione d’arsenico si spinge fino a 19, mentre a Civita Castellana i valori vanno oltre a Borghetto, con 12, Barco e San Lorenzo con 23, pozzo vigili del fuoco a 13 per litro.

A Tuscania il valore più alto, 24, è a piazza Andersen, parco Torre di Lavello 16, via San Pietro 15, via Gorizia 12.

Vejano è appena oltre il limite, a 11 e Villa San Giovanni in Tuscia 15,5.

Viterbo, invece, stando ai prelievi di settembre da parte della Asl, tutti i valori sono nella norma, seppure alcuni, come serbatoio 3000 proprio al limite, 10 o altri a 9 (Grotticella, serbatoio 480, Settecannelle, Rete Pidocchio).

Rispetto a due mesi fa, la situazione è migliorata a Civitella d’Agliano. Adesso solo la sorgente Seppie è oltre (11). Al contrario di Farnese. A luglio la concentrazione era pari a 1, ora 22.

A Monte Romano, 16,5 e a Nepi la rete Congio arriva a 18, Varano 17. Oltre i limiti anche Ronciglione in alcuni punti. Via Cassia Cimina 15, via Garibaldi e zona industriale 13, Principe di Piemonte 11, via San Francesco 12.

A Sutri, oltre il limite solo un pozzo su tre, via Condotti (13).

Sul fronte opposto, dove l’arsenico non è un problema, ci sono Corchiano, 1 microgrammo per litro, Gradoli 2, Blera da 2 a 6 e Carbognano da 1 a 3.


Condividi la notizia:
15 ottobre, 2016

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR