Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Comune - Quarta commissione - Insogna (Gal) contrario: "Consigliere Pd usurato, non ha credibilità politica"

Troili rieletto presidente, vice Mecozzi

Condividi la notizia:

Viterbo - Quarta commissione - Troili, Insogna, Fabbrini e Ciorba

Viterbo – Quarta commissione – Troili, Insogna, Fabbrini e Ciorba

Arduino Troili in commissione

Arduino Troili in commissione

Viterbo - Quarta commissione - Troili, Insogna e Ciorba

Viterbo – Quarta commissione – Troili, Insogna e Ciorba

Claudio Mecozzi

Claudio Mecozzi

Viterbo – (g.f.) – Il ritorno di Arduino Troili. Il consigliere Pd rieletto presidente della quarta commissione.

Dopo le dimissioni mesi fa, seguite alla crisi in maggioranza dello scorso dicembre.

Stamani nominato all’unanimità con i voti della maggioranza. L’opposizione si astiene e Luigi Maria Buzzi (FdI) rifiuta la vice presidenza. Il centrodestra, come per la terza commissione, dice no a incarichi. Si vota come vice, l’ultimo arrivato in consiglio comunale. Claudio Mecozzi (Oltre le mura).

Troili eletto, nonostante la richiesta di Sergio Insogna (Gal). A rinunciare.

“È già stato presidente della commissione – osserva Insogna – ha lavorato bene e poi si è dimesso. Non gode più di quell’unanimità che lo aveva portato alla presidenza. Oggi Arduino è usurato, ha bruciato la sedia a Bagnaia e ha perso dal punto di vista politico, credibilità”.

Ma gli rinnova fiducia, Livio Treta (Lista civica), dalla maggioranza: “È stato un momento. Ci può essere un periodo in cui si possono bruciare le sedie”.

Troili presidente, Claudio Ubertini (FI) lo richiama all’ordine. “Basta con la pantomima – osserva Ubertini – in consiglio comunale, dove lo vediamo sempre in giro per la sala, senza avere un posto dove sedere.

Non è il solo che lo fa, ma ora a maggior ragione, che è pure presidente, cambi atteggiamento. Non è decoroso”.


Condividi la notizia:
18 ottobre, 2016

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR