--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Da gennaio l'inizio delle attività all'Unitus

Master di secondo livello sul paesaggio

Condividi la notizia:

Viterbo - Università della Tuscia - Santa Maria in Gradi

Viterbo – Università della Tuscia – Santa Maria in Gradi

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Dopo il successo delle conferenze di presentazione del master di II livello in Progettazione del Paesaggio – PdP a Terni, Perugia e Roma, lunedì 5 dicembre all’aula Gian Tommaso Scarascia Mugnozza dell’Università degli Studi della Tuscia, si è svolta la quarta e ultima conferenza in programma.

L’evento, organizzato dall’associazione culturale “architetto Simonetta Bastelli”, congiuntamente con il Cursa (Consorzio Universitario di Ricerca Socio-Economica e per l’Ambiente) e in collaborazione con UniScape, organizzazione che riunisce le principali Università Europee attive negli insegnamenti accademici sulle tematiche del Paesaggio, ha suscitato grande interesse tra i partecipanti intervenuti numerosi.

Il Master, di II livello, intende formare nuove figure professionali complete, capaci di saper gestire, coordinare e soprattutto lavorare nell’ambito del paesaggio contemporaneo, per rispondere alle esigenze che il mondo del lavoro oggi richiede.

Approfondendo le tematiche del coordinamento e controllo del progetto di paesaggio, il master vuole contribuire alla formazione di una figura professionale competitiva a livello europeo e internazionale in grado di saper utilizzare adeguatamente tutti gli strumenti progettuali, teorici, operativi e applicativi.

Organizzato come un vero e proprio laboratorio intensivo, risponde all’odierna richiesta, sempre più elevata, di formare esperti in grado di operare, progettare e gestire il progetto di paesaggio sia in ambito pubblico sia privato attraverso la redazione di elaborati specifici che, a diverse scale, approfondiscano metodologie progettuali e modalità di rappresentazione dell’idea e del progetto di paesaggio, in tutte le sue fasi, sino a quella esecutiva.

Il master è aperto ad un massimo di 25 iscritti, le attività inizieranno nel mese di gennaio 2017 e si svolgeranno nel corso dell’intero anno.

A dare il via ai lavori, i saluti istituzionali di Alessandro Ruggieri, Rettore Università degli Studi della Tuscia, Raffaela Saraconi, assessore alle politiche per l’Urbanistica di Viterbo e Danilo Pasquini, presidente dell’ordine architetti Ppc di Viterbo e provincia.

L’introduzione al convegno, curata dalla professoressa Rita Biasi – Università degli Studi della Tuscia, ha introdotto i temi oggetto della sessione di approfondimento, illustrati in sequenza, dagli interventi  del professore Achille Maria Ippolito – Sapienza Università di Roma “Il paesaggio urbano” e del professore Giuseppe Scarascia Mugnozza – Università degli Studi della Tuscia “Il paesaggio agricolo forestale”.

La sessione di approfondimento è stata importante per l’analisi emersa in ambito paesaggistico in termini di “Progetti e Ricerche”, iniziative nate da attività di ricerca indirizzate a nuovi modelli di studio e di ideazione progettuale con particolare attenzione all’iter del progetto di paesaggio, dalla sua ideazione sino alla realizzazione.

A conclusione dell’evento, Maria Cristina Tullio – Architetto paesaggista e docente – ha illustrato i contenuti, l’organizzazione e le finalità del Master.

Università della Tuscia


Condividi la notizia:
7 dicembre, 2016

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR