Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Assenteismo e truffa ai danni della Asl di Viterbo - Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia, dopo l'intervento della finanza

“Ennesimo caso di malcostume e frode”

Condividi la notizia:

Fabrizio Santori

Fabrizio Santori

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – “La vicenda dei furbetti del cartellino scoperta nella Asl di Viterbo purtroppo fa emergere anche nel Lazio l’ennesimo caso di malcostume e frode nel settore pubblico ai danni dello Stato e soprattutto di ignari e onesti cittadini e pazienti”.

E’ quanto dichiara Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia.

“Si tratta  – prosegue – di uno schiaffo in faccia a chi ogni giorno si reca sul posto di lavoro con senso di responsabilità o a chi cerca con affanno un’occupazione.

Questo comportamento va perseguito con sempre maggiore asprezza e senza sconti, perché non danneggia solo economicamente le casse statali senza offrire servizi, ma svuota il senso di comunità che è alla base delle professioni medico-sanitarie e del welfare.

Grave è anche l’atteggiamento di alcuni medici e infermieri relativamente alle indennità indebitamente percepite sulle prestazioni domiciliari e cioè sulle spalle dell’anello più debole del sistema sociale: disabili ed anziani.

Un plauso va alla Procura e alle forze dell’ordine che stanno facendo piena luce sugli eventi, anche al fine di tutelare tutto il personale sanitario che svolge silenziosamente e con sacrificio il proprio lavoro nel rispetto delle regole. Quando il presidente Zingaretti decide di fornire informazioni, tramite i suoi direttori generali, anche in altre Asl e ospedali della regione?”

Il consigliere regionale Santori domenica 5 febbraio parteciperà all’evento dal titolo ‘Viterbo città malata?’ promosso dalla Fondazione per la Tuscia per aprire un confronto sull’attività della Regione Lazio sulla sanità, dal piano di rientro alle iniziative per il precariato nel settore pubblico.

Fratelli d’Italia – Viterbo


Condividi la notizia:
31 gennaio, 2017

Furbetti della Asl ... Gli articoli

  1. Furbetti del cartellino, in undici davanti al gup
  2. Furbetti del cartellino, la caposala chiede di patteggiare
  3. Bocciato il ricorso della dirigente Riscaldati contro il licenziamento in tronco
  4. "La dottoressa Guitarrini è una libera professionista"
  5. Furbetti del cartellino, licenziate due dottoresse
  6. Furbetti del cartellino, l'Asl cerca sostituti
  7. Furbetti del cartellino, licenziata infermiera
  8. Riscaldati licenziata in tronco
  9. Furbetti della Asl, ispettori a Belcolle
  10. Sospensione prorogata, ma il primario continua a prendere lo stipendio
  11. "Riscaldati turba la serenità di colleghi e pazienti"
  12. I furbetti della Asl traditi da un'intercettazione dell'inchiesta Inps
  13. Andavano ovunque tranne che al lavoro...
  14. "I medici rischiano anche la radiazione"
  15. "Furbetti della Asl, provvedimenti anche dall'ordine dei medici"
  16. "Trasfusioni, Riscaldati aveva l'obbligo di controllare"
  17. "Nella Asl di Viterbo radicato e diffuso malcostume"
  18. E c'è pure il danno d'immagine...
  19. "Il primario sospeso continua a prendere lo stipendio pieno"
  20. “Nella sanità chi ruba lo becchiamo, manderemo gli ispettori”
  21. Nuovo primario per il centro trasfusionale
  22. "Solo qualche ora, non abbiamo ammazzato nessuno"
  23. La Asl ha sospeso il primario di medicina trasfusionale
  24. "Riscaldati non ha mai percepito quei 270mila euro"
  25. "L'infermiera Gemini ha ostacolato le indagini"
  26. "Inchiesta solida e fondata"
  27. Stipendi gonfiati per centinaia di migliaia di euro...
  28. Indagata la dirigente di medicina trasfusionale
  29. "Stiamo facendo le trasfusioni", invece erano in ferie...
  30. "Un evento di gravità assoluta nel nostro territorio"
  31. Furbetti della Asl, aperta una commissione d'inchiesta
  32. "Siamo arrabbiati e pronti a costituirci parte civile"
  33. "Ora provvedimenti per chi danneggia pazienti e lavoratori onesti"
  34. Facevano spesa e assistevano a recite durante l'orario di lavoro
    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR