--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Elicottero del 118 precipitato - Oggi a mezzogiorno, a Roma, i funerali del 50enne di Carbognano morto nella tragedia di Campo Felice - Ieri la camera ardente: a rendere omaggio alle vittime anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella

L’ultimo regalo di Ettore: donazioni ai bimbi in difficoltà

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Ettore Palanca

Ettore Palanca

Elicottero del 118 precipitato - Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla camera ardente

Elicottero del 118 precipitato – Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla camera ardente

Elicottero del 118 precipitato - Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla camera ardente

Elicottero del 118 precipitato – Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla camera ardente

Carbognano – Adorava la montagna, Ettore. Lo sci era la sua passione; ma ancora più forte l’amore per i bambini. A loro andrà il suo ultimo dono. Ai funerali del maitre morto nel terribile schianto dell’elicottero del 118, non fiori ma donazioni per i bimbi in difficoltà.

L’addio a Ettore Palanca, 50 anni, di Carbognano, a mezzogiorno, nella chiesa di sant’Ambrogio a Roma. Nella Capitale viveva con la moglie Roberta e il loro unico figlio. Lavorava come direttore di sala nell’hotel cinque stelle Rome Cavalieri Waldorf Astoria, a Monte Mario. Lì lo conoscevano tutti. A Carbognano, invece, in molti lo ricordano da bambino: nel comune della Tuscia, Ettore ha vissuto la sua infanzia.

Ieri la camera ardente nella chiesa di san Bernardino, in piazza d’Armi all’Aquila. Il feretro dello sciatore 50enne era accanto a quello delle altre cinque vittime dell’incidente di martedì a Campo Felice. A rendergli omaggio anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. “Grazie per tutto quello che fate”, ha detto il capo dello stato al presidente nazionale del soccorso alpino, Maurizio Dellantonio. “Grazie per essere venuto – ha risposto Dellantonio -. Sappia che ci pieghiamo ma non molliamo”.

Gli aquilani Walter Bucci, medico, e Giuseppe Serpetti, infermiere; il teramano Davide de Carolis, del soccorso alpino; il foggiano Mario Matrella, tecnico di bordo; e il riminese Gianmarco Zavoli, pilota del velivolo, sono morti insieme a Ettore, dopo aver soccorso il 50enne di Carbognano per un incidente sulla neve. L’elisoccorso del 118 su cui erano a bordo, è precipitato per seicento metri a poca distanza dalle piste.

Ieri mattina si sono concluse le autopsie dell’anatomopatologo Giuseppe Calvisi e hanno dato l’esito prevedibile: decessi per traumatologia. Ancora da chiarire, invece, le cause dello schianto.


Video: Il presidente della Repubblica alla camera ardente



Condividi la notizia:
28 gennaio, 2017

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR