Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Scandalo Cotral - Manutenzioni fantasma dei bus - Per il gip, gli indagati "hanno anteposto il profitto alla sicurezza"

“Passeggeri messi in pericolo”

di Raffaele Strocchia

Condividi la notizia:

Sutri - Pullman Cotral in fiamme

Sutri – Pullman Cotral in fiamme

Viterbo - Bus Cotral fermo a piazzale Gramsci

Viterbo – Bus Cotral fermo a piazzale Gramsci

Viterbo - Alcuni bus Cotral a Riello

Viterbo – Alcuni bus Cotral a Riello

Sutri - Pullman Cotral in fiamme

Sutri – Pullman Cotral in fiamme

L'operazione della Guardia di finanza "Manutenzione fantasma" sui bus Cotral - L'arresto di Mauro Valentini

L’operazione della Guardia di finanza “Manutenzione fantasma” sui bus Cotral – L’arresto di Mauro Valentini

Viterbo – “Radicato, diffuso e consolidato”. In tre parole il gip Massimo Battistini definisce il “Sistema Cotral”, un “sistema di frode a danno dell’azienda di trasporto pubblico, che vede coinvolti titolari e dipendenti delle officine, dipendenti e dirigenti della Cotral”.

Sono cinquanta gli indagati dell’inchiesta ‘Manutenzioni fantasma’, oltre la metà interni a Cotral. Otto viterbesi, tra questi l’imprenditore ed ex presidente della Viterbese Carlo Graziani. Le accuse vanno, a vario titolo, dalla truffa alla frode in pubbliche forniture, dal falso all’abuso d’ufficio. Ma anche favoreggiamento e turbativa d’asta, con l’aggravante di aver messo a rischio la sicurezza dei trasporti pubblici.

“Il Sistema Cotral – scrive il gip nell’ordinanza firmata a fine dicembre – trova le sue fondamenta su un sistema di controlli interno lacunoso o, meglio, praticamente inesistente”. “Il fertile humus da cui tutti gli indagati hanno attinto linfa vitale per i propri interessi, a scapito di quelli della società pubblica, che da lungo tempo rappresenta l’insostituibile fonte di indebiti profitti”.

Il “Sistema Cotral”, ossia “la reiterazione nel tempo di omissioni e irregolarità nelle lavorazioni, che hanno costituito la norma e non l’eccezione”. Un “meccanismo sistematico e collaudato, che non avrebbe potuto nascere, crescere, organizzarsi e strutturarsi se non con la reciproca, consapevole connivenza di tutti i concorrenti, esterni e interni all’azienda, dirigenti compresi”.

La Guardia di finanza ha ricostruito 57 episodi illeciti in due anni, e ha “accertato violazioni e omissioni nel cento per cento dei casi”. I pm Stefano Fava e Letizia Golfieri avevano chiesto l’arresto per quindici persone, tra cui i viterbesi Francesco Buttinelli (capotecnico del deposito Cotral di Viterbo) e Fabio Arcangeli (capotecnico del deposito di Civita Castellana). Ma sono riusciti a ottenere i domiciliari solo per Mauro Valentini, titolare di un’officina di Ladispoli incaricata della manutenzione dei bus.

Le indagini nascono nel 2014 da una denuncia dell’ad di Cotral Vincenzo Surace, allarmato dall’anomalo dato di guasti segnalati sugli autobus, dai frequenti problemi meccanici e dall’incendio di mezzi. “Le gravi, reiterate, omissioni e violazioni perpetrate dalle officine hanno creato un concreto pericolo alla sicurezza dei trasporti pubblici”. Per il gip, “con assoluta disinvoltura i responsabili delle officine hanno sempre anteposto il proprio profitto alla sicurezza dei trasporti, assicurabile solo con una corretta manutenzione dei bus preposti al trasporto quotidiano di numerose persone, soggetti esposti a loro insaputa a un concreto pericolo”.

Il gip sottolinea i “diversi episodi di incendi di autobus, che solo per mera accidentalità non hanno fatto registrare gravi conseguenze”. Incendi “che senza alcun dubbio possono essere attribuiti ai macroscopici deficit manutentivi dei mezzi, per effetto delle condotte illecite degli appaltatori della Cotral”.

Raffaele Strocchia


Condividi la notizia:
20 gennaio, 2017

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR