Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sutri - Carabinieri - Arrestata una donna di 31 anni - Con lei un 13enne che è stato affidato alla nonna

Sorpresi a rubare in un’abitazione

Carabinieri

Carabinieri

Sutri – Sorpresi a rubare in un’abitazione, arrestata donna.

Operazione dei carabinieri di Sutri ieri pomeriggio intorno alle 15,30.

I militari sono stati allertati tramite l’utenza 112 dell’avvenuto furto all’interno di una abitazione di Sutri dove una donna ed un ragazzo erano stati colti in flagranza dalla proprietaria e si stavano allontanando dal luogo a bordo di un’auto.

Immediatamente gli uomini della stazione di Sutri si sono recati sul posto e hanno notato l’auto segnalata, una Ford Focus, che con due persone a bordo tentava di allontanarsi.

A quel punto, si legge nella nota delle forze dell’ordine, l’hanno bloccata con a bordo una donna di origini serbe, 31enne, residente in un campo nomadi della capitale insieme ad un 13enne delle stesse origini con ancora nelle tasche la somma contanti di 150 euro e due collanine in oro appena prese dall’abitazione dove avevano consumato il furto.

Successivamente i militari hanno potuto ricostruire i fatti: i due si erano introdotti nell’abitazione e mentre stavano consumando il reato sono stati sorpresi dalla proprietaria che ha tentato di bloccarli.

La donna e il ragazzo hanno opposto resistenza strattonandola, facendola cadere e perdere i sensi e si sono allontanati per essere poi presi dai carabinieri accorsi sul posto.

Per la donna sono scattate le manette per rapina impropria mentre il minore è stato affidato alla nonna ed è rientrato al campo nomadi.

L’arrestata, in stato di gravidanza all’ottavo mese, è stata accompagnata all’ospedale Belcolle di Viterbo dove è tuttora ricoverata e piantonata dai carabinieri in attesa del rito per direttissima.

La refurtiva, interamente recuperata, è stata posta sotto sequestro e sarà restituita alla proprietaria dopo l’udienza di convalida dell’arresto.

La vittima della rapina è tornata a casa con una prognosi di sette giorni.

11 gennaio, 2017

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564