Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Bilanci di fine anno 2016 - Sport - Calcio - I dodici mesi di Leonardo Bonucci, Federico Viviani, Cristiano Lombardi e Alessandro Rossi

Tre viterbesi (e mezzo) in serie A

di Samuele Sansonetti
Condividi la notizia:

Sport - Calcio - Juventus - Leonardo Bonucci

Sport – Calcio – Juventus – Leonardo Bonucci

Federico Viviani con la maglia della nazionale

Sport – Calcio – Federico Viviani con la maglia della Nazionale

Cristiano Lombardi con la maglia della Lazio

Sport – Calcio – Lazio – Cristiano Lombardi

Sport - Calcio - Lazio Primavera - Alessandro Rossi

Sport – Calcio – Lazio Primavera – Alessandro Rossi

Viterbo – Tre viterbesi (e mezzo) sugli scudi.

Si tratta di Leonardo Bonucci, Federico Viviani, Cristiano Lombardi e Alessandro Rossi, citati in ordine di età e di esperienza.

Sono loro quattro i maggiori esponenti del calcio della Tuscia, riusciti a portare il nome di Viterbo in serie A, in Champions League e addirittura agli Europei giocati in Francia.

Capofila dei “fantastici quattro” è ovviamente Leonardo Bonucci, nato a Viterbo l’1 maggio 1987 e alla sua settima stagione consecutiva con la maglia della Juventus.

Il 2016 del centrale bianconero è stato caratterizzato da momenti familiari difficili per via delle condizioni di salute del piccolo Matteo (ora fuori pericolo) ma per quanto riguarda il profilo sportivo le soddisfazioni non sono mancate affatto. Dopo la conquista del suo quinto scudetto consecutivo, della seconda coppa Italia e dell’approdo agli ottavi di Champions League Bonucci è stato anche uno dei punti di forza della Nazionale italiana che ha partecipato ai campionati Europei in Francia.

La spedizione guidata da Antonio Conte è stata eliminata ai quarti di finale dalla Germania ma nonostante questo il viterbese è stato tra i migliori e lo sta dimostrando anche nella stagione in corso, dove con la sua Juventus sta puntando al sesto scudetto di fila.

Subito dietro al “cugino” viterbese c’è poi Federico Viviani (nato a Lecco ma originario di Grotte dio Castro), di cinque anni più giovane e che nella stagione in corso sta provando a completare definitivamente il suo processo di maturazione.

Nato a Lecco ma originario di Grotte di Castro, Viviani è passato dall’Hellas Verona retrocesso al Bologna durante l’ultimo giorno di calciomercato estivo. Alcuni infortuni ne hanno limitato l’utilizzo iniziale ma appena si è lasciato alle spalle gli infortuni è tornato in pianta stabile tra i titolari della squadra e Donadoni sembra aver trovato in lui l’uomo giusto attorno cui far ruotare il gioco rossoblù.

Alla sua prima stagione in massima serie c’è invece Cristiano Lombardi, nato a Viterbo il 19 agosto 1995 e in forza alla Lazio. E pensare che in estate il ragazzo scuola Calcio Tuscia era in procinto di partire per un prestito in serie B o addirittura lega Pro (dove ha chiuso l’annata precedente con la maglia dell’Ancona). La permanenza sulla panchina biancoceleste di Simone Inzaghi lo ha poi convinto a rimanere per provare a giocarsi le sue carte e il risultato ha prodotto finora otto presenze, un gol all’esordio e tanta esperienza che gli tornerà utile negli anni a venire.

Degno di menzione è infine anche Alessandro Rossi, nato a Viterbo il 3 gennaio 1997 e anch’egli in forza alla Lazio, sponda Primavera. Simone Inzaghi è un allenatore che lascia spazio anche ai giovani e lo dimostrano le panchine che ha regalato al giovane attaccante nel corso dell’ultimo finale di campionato e nella stagione in corso. Ancora nessun esordio però per il capocannoniere del campionato Primavera: per adesso va bene così e sicuramente il debutto arriverà in tempi brevi.

Samuele Sansonetti


Condividi la notizia:
8 gennaio, 2017

Bilanci di fine anno 2016 ... Gli articoli

  1. "Distretto ceramico, diminuito il ricorso alla cassa integrazione"
  2. Una linea di abbigliamento per Alice Sabatini
  3. "Il crimine c'è, ma la Tuscia sa reagire"
  4. Da Steven Spielberg a Jude Law, Viterbo città del cinema
  5. "Una provincia in crescita e con grandi potenzialità"
  6. "Nel centrodestra basta voler essere i primi dei perdenti"
  7. "Cobalb, aggiudicato l'appalto e lavori in meno di 30 giorni"
  8. "Quell'abbraccio col papa che non dimenticherò…"
  9. "Il Pd non è un bus da prendere per arrivare in parlamento"
  10. "Corto circuito nella sanità mai superato"
  11. "Pecorino romano e quote latte, dodici mesi di risultati"
  12. "Le province esistono e a Tarquinia vinceremo al primo turno"
  13. "Fuori dal piano di rientro della sanità e tempi di pagamento accorciati"
  14. "Unitus, un ateneo sempre più internazionale"
  15. "Moscherini candidato a Tarquinia? Io aspetterei"
  16. "Pd contro i capibastone? Da che pulpito..."
  17. La cavalcata verso la D e adesso quella per la lega Pro
  18. "Criminalità organizzata dedita al riciclaggio nella Tuscia"
  19. "Per il parlamento? Ci vedrei bene una donna"
  20. "Rigenerazione urbana, efficientamento e sicurezza"
  21. A maggio il nono posto, ora la caccia all'ennesima salvezza
  22. "Crolla il numero dei reati grazie alla prevenzione"
  23. E' stato un 2016 col botto
  24. "La politica non vuole bene alla città"
  25. Ad aprile la seconda salvezza e poi rotta verso la terza
  26. "La Tuscia deve guardare oltre i suoi confini"
  27. "Più circolazione di denaro e microcredito per le nostre aziende"
  28. "Trasversale, polo termale e sanità all'avanguardia"
  29. "Una crisi economica, psicologica e fisica"
  30. La Viterbese e una panchina per tre...
  31. "Il secondo mandato dipende da come va il 2017"
  32. Viterbese, Samuele Neglia è il giocatore dell'anno
  33. Un 2016 da incorniciare per la Viterbese
    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR