__

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Pallavolo - Serie A2 - In Toscana i viterbesi hanno la meglio al tie break

Il Tuscania volley sconfigge il Siena capolista

Sport - Pallavolo - I ragazzi del Tuscania volley in festa

Sport – Pallavolo – I ragazzi del Tuscania volley in festa

Sport - Pallavolo - Tuscania volley - Il medico Potestio e il presidente Pieri

Sport – Pallavolo – Tuscania volley – Il medico Potestio e il presidente Pieri

Emma Villas Siena – Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania 2-3 (21-25/25-21/26-28/25-20/14-16).

EMMA VILLAS SIENA: Fabroni 1, Noda Blanco, Vedovotto 23, Padura Diaz 25, Patriarca 17, Russomanno 12, Cannistrà, Spadavecchia 11, Di Tommaso, Cesarini (L), Battista (L), Menicali.
Coach: Tofoli.

MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA: Buzzelli, Calonico 14, Marchisio (L), Sesto 2, Vitangeli 4, Ottaviani 11, Pinelli 3, Mazzon 1, Bondini, De Souza 33, Shavrak 8, Pieri (L).
Coach: Montagnani.


Una Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania davvero stellare infligge all’Emma Villas Siena la prima sconfitta interna della stagione e si porta a 31 punti, 6 in più della Sigma Aversa che a Ortona rimedia un secco 3-0.

Anche la vetta della classifica è ora più vicina non essendo Bcc Castellana Grotte, che raggiunge Siena a 36 punti, andata oltre il 2-3 con una rediviva Club Italia.

Con una condotta di gara esemplare, e con un Maciel e un Calonico, autori rispettivamente di 33 e 14 punti, davvero ispirati i ragazzi di coach Montagnani si confermano la bestia nera dei toscani avendo vinto anche all’andata al PalaMalè.

Naturalmente, la finale di coppa è ancora lontana e prima ci sono da affrontare Santa Croce in trasferta e Castellana Grotte in casa, due appuntamenti davvero importanti in vista dei play off promozione.

Poi ci potrà concentrare sulla sfida del 29 gennaio a Bologna, dove Siena si presenterà ancora più determinata viste le due sconfitte rimediate finora. E nonostante il vecchio adagio reciti: “Non c’è due senza tre” bisognerà comunque affrontarla mettendo in campo davvero il 120 percento.

9 gennaio, 2017

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564