--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Civita Castellana - Giovedì 2 febbraio con la presenza di Rossella Milone

Alla biblioteca Minio “Più libri più liberi off”

Condividi la notizia:

Civita Castellana - Ponte Clementino

Civita Castellana

Civita Castellana – Arriva nella biblioteca comunale di Civita Castellana Enrico Minio l’appuntamento con “Sono tutte storie – Più libri più liberi off” organizzato dalla Regione Lazio a seguito della fiera della piccola e media editoria che si è svolta dal 7 all’11 dicembre al palazzo dei Congressi di Roma.

L’impegno della regione Lazio per Più Libri più Liberi è l’occasione per una serie di iniziative off della fiera che si tengono nelle biblioteche e nei musei del Lazio.

Per gli appuntamenti sono state coinvolte sette biblioteche su tutto il territorio regionale e quello di Civita Castellana è il quarto dei sette incontri previsti. Giovedì 2 febbraio dalle 10,30 la scrittrice Rossella Milone condurrà una lezione – laboratorio sul racconto breve dal titolo Bonsai: il racconto delle piccole storie. Parteciperanno alcuni studenti dei licei classico e scientifico dell’istituto Colasanti.

“Grazie alla collaborazione con la Regione Lazio – spiega l’assessore alla Cultura Vanessa Losurdo – abbiamo la possibilità di ospitare questa lezione/ laboratorio sul racconto breve, molto in linea con il concorso 120 Righe che il comune ha dedicato proprio a questo tipo di narrazione”.


Rossella Milone è una scrittrice italiana. Per Einaudi ha pubblicato Poche parole, moltissime cose (2013) e La memoria dei vivi (2008), per Laterza ha pubblicato Nella pancia, sulla schiena, tra le mani (2011) e per Avagliano Prendetevi cura delle bambine (2007).

Un suo racconto è contenuto nell’antologia L’età della febbre (Minimum fax, 2015) che raccoglie alcune delle voci più interessanti della narrativa contemporanea. Per le edizioni minimum fax ugualmente nel 2015 è uscito il libro composto da sei racconti Il silenzio del lottatore.

Collabora o ha collaborato con il quotidiano Il Mattino, L’Indice dei libri del mese, Il Fatto Quotidiano e con Internazionale. Ha un blog di letteratura su IlFattoQuotidiano.it. Ha fondato e coordina il progetto Cattedrale, l’osservatorio sul racconto che intende monitorare, promuovere e sostenere la forma racconto letterario.

Fa parte del collettivo Un’altra galassia che organizza la festa del libro di Napoli. Nel 2010 ha vinto il premio Ceppo Pistoia per la narrativa breve con La memoria dei vivi, il Premio Italo Calvino XVIII ed.(menzione) con Prendetevi cura delle bambine e il premio Giurulà 2010 per la drammaturgia. Poche parole, moltissime cose è risultato finalista al Premio Viadana 2014 e al Premio Fiesole 2013.

Per il teatro ha scritto Matrimonio De Falco nella rassegna I Vespertelli – trilogia russa, in scena nel Dicembre 2008 e nel Maggio 2009 al Teatro San Ferdinando di Napol. Fa parte della squadra dei Piccoli Maestri, una scuola di lettura per ragazzi, un progetto che sostiene la promozione delle lettura nelle biblioteche e nelle scuole. Da anni conduce laboratori e workshop di scrittura narrativa, presso biblioteche, scuole, librerie, associazioni.


Condividi la notizia:
1 febbraio, 2017

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR