- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

Esplode il Carnevale

Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]

Civita Castellana - Sfilano iRonciglione - Sfilano i carri di Carnevale [4]

Civita Castellana – Sfilano i carri di Carnevale

Civita Castellana - Sfilano i carri di Carnevale [5]

Civita Castellana – Sfilano i carri di Carnevale

Civita Castellana - Sfilano i carri di Carnevale [6]

Civita Castellana – Sfilano i carri di Carnevale

Civita Castellana - Sfilano e carri di Carnevale [7]

Civita Castellana – Sfilano i carri di Carnevale

Civita Castellana - Sfilano e carri di Carnevale [8]

Civita Castellana – Sfilano i carri di Carnevale

Civita Castellana - Sfilano e carri di Carnevale [9]

Civita Castellana – Sfilano i carri di Carnevale

Civita Castellana - Sfilano e carri di Carnevale [10]

Civita Castellana – Sfilano i carri di Carnevale

 
Ronciglione - Sfilano e carri di Carnevale [11]

Ronciglione – Sfilano i carri di Carnevale

Ronciglione - Sfilano e carri di Carnevale [12]

Ronciglione – Sfilano i carri di Carnevale

Ronciglione - Sfilano e carri di Carnevale [13]

Ronciglione – Sfilano i carri di Carnevale

Ronciglione - Sfilano e carri di Carnevale [14]

Ronciglione – Sfilano i carri di Carnevale

Viterbo – Esplode il Carnevale, a Civita Castellana e Ronciglione. E in tutta la Tuscia.

Multimedia: Video: I grandi carri di Civita Castellana [15] – Gallery: Il carnevale di Ronciglione: Zombie, cinesi e indiani [16] – slide [17] – Il carnevale di Civita Castellana: Tigri, pappagalli e centauri [18] – slide [19]

Civita Castellana – Due chilometri di luci, colori, allegria e divertimento. 3mila figuranti e oltre 20 carri. E’ tornato il Carnevale di Civita Castellana, tra i più storici del centro Italia.

Carri allegorici, costumi ricercatissimi e musica. In occasione del Carnevale civitonico, le creazioni artistiche che danno sfogo alla fantasia incontrano lo sfottò, la goliardia e gli attacchi al buoncostume tipici di questa festa. Un’inversione delle regole, del potere e delle convenzioni. Come lo storico Rogo de O’Puccio, il rogo di un pupazzo di carta pesta alto più di tre metri. Il tradizionale evento si terrà martedì grasso.

Nel pomeriggio bambini, adolescenti e adulti hanno ammirato i carri. C’era quello dei panda, delle rose e delle moto. Ma anche quello di Barbie e Ken e della rivoluzione francese. Le maschere hanno sfilato accompagnate dalla “Murga de los adoquines de spartaco”, di Buenos Aires. Si replica il 26 e il 28 febbraio, con ospiti italiani e internazionali. Sempre a partire dalle 14,30.

Ronciglione – Il primo corso di gala del 2017 si è aperto tra due ali di folla che hanno accolto il trionfale corteo di maschere e carri allegorici, aperto dai suoni della banda Alceo Cantiani e dalle coreografie delle majorettes.

Come sempre il carnevale di Ronciglione, tra i più belli d’Italia, lascia spazio alle idee e alla fantasia. I partecipanti dei vari gruppi hanno pensato, realizzato e personalizzato il proprio costume. Tra centinaia di maschere e il lancio di coriandoli, caramelle e cioccolatini, sono stati tanti i carri a sfilare. C’era il carro sull’antica roma, poi le maschere degli indiani e delle farfalle.

Il Carnevale di Ronciglione richiama quello romano rinascimentale e barocco, con tutti i suoi riti accompagnati da meraviglia e gioia: il suono del campanone che annuncia la festa, la consegna delle chiavi del paese a re Carnevale, le corse dei barberi, il saltarello, i carri allegorici, il rituale della morte di Carnevale con la “smoccolata” finale.

Impeccabile l’organizzazione della giornata, targata proloco e comune di Ronciglione, per una tradizione che non perde mai il suo smalto.

La manifestazione, ricca di proposte, continuerà giovedì 23 febbraio con il Gran Carnevale dei bambini. Sabato 25 con la prima edizione di Rioni in festa, e sul tardi Il Carnevale della notte. Domenica 26 nuovamente con il Gran corso di gala. Lunedì 27 non potrà mancare il Carnevale Jotto, tradizionale appuntamento “gastronomico” con i Nasi rossi. 

Martedì 28 febbraio, prima il Gran carnevale dei bambini poi la chiusura delle manifestazioni con la partenza di re Carnevale, simboleggiata dal celebre globo aerostatico che si alza in cielo. A seguire il Carnevale della notte, con le maschere create dalla fantasia dei ragazzi.


Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]