--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Comune - Accoglienza e campo all'ex fiera, ancora nessuna risposta su costi e durata della struttura

Migranti, bagarre in quarta commissione

di Giuseppe Ferlicca
Viterbo - La quarta commissione sui migranti

Viterbo – La quarta commissione sui migranti

Viterbo - La quarta commissione sui migranti

Viterbo – La quarta commissione sui migranti

Viterbo - La quarta commissione sui migranti

Viterbo – La quarta commissione sui migranti

Viterbo – Migranti, è scontro in quarta commissione. Presenze sul territorio, centro d’accoglienza all’ex fiera. Ennesima riunione, domande tante, risposte zero e la pazienza dei consiglieri, zona minoranza, è finita.

Oltre al sindaco Leonardo Michelini, c’è pure il vice prefetto Salvatore Grillo. Sollecitato sulla struttura temporanea sulla Cassia nord. “Si tratta di un centro temporaneo – spiega Grillo – e oggi fortunatamente non è servito, abbiamo fatto i salti mortali per far sì che non fosse utilizzato.

Capisco che la struttura non sia la più bella al mondo e se possiamo evitare l’uso, lo facciamo. Se dovesse essere necessario, la utilizzeremo”. Restano un mistero i costi o i tempi in cui il campo deve rimanere in piedi.

“Così la prefettura paga l’affitto – osserva Chiara Frontini (Viterbo 2020) – per una struttura che non si sa quando e se sarà utilizzata e che non ha i titoli urbanistici”. L’autorizzazione era stata concessa con deroghe dovute all’emergenza, per una durata di novanta giorni.

“A partire da quando? – si domanda Gianluca De Dominicis (M5s) – Dall’arrivo del primo migrante o da quando?”. Domande si sommano a domande, intanto l’accesso agli atti per avere lumi sui costi, ha avuto risposta negativa.

I consiglieri d’opposizione non l’hanno presa molto bene e se la prendono anche con il comune. Linea troppo morbida.

“Sono costi sostenuti dal ministero dell’Interno non dalla comunità di Viterbo – sostiene Grillo – il prefetto risponde al ministero o per responsabilità, se ci sono, alla Corte di conti. Sono un funzionario di stato”. E spiega come va fatto un accesso agli atti.

Gianmaria Santucci (Fondazione) sbotta: “Non può venire qui e dirci che dobbiamo studiare il diritto amministrativo”. Siamo punto e a capo. “Ogni volta – continua Santucci – sembra che si ricominci daccapo. Oggi la sola cosa che abbiamo appreso è che a Viterbo sono 122 i migranti accolti. E basta”. Lo ha spiegato poco prima il sindaco Michelini.

Sul centro all’ex fiera: “Non si capisce nulla – osserva Santucci – i 90 giorni della durata da quando partono? Se il 5 marzo apre e il 20 chiude, poi ripartono 90 giorni? A me in questo la prefettura sembra omissiva”.

Per Grillo i tre mesi vanno interpretati dall’apertura. “Il termine – precisa Grillo – parte da quando si apre”. Serve il parere degli uffici tecnici. Giulio Marini (FI) ha chiesto chiarimenti agli uffici.

“Attendo la risposta dal dirigente Capoccioni – anticipa Marini – e poi la invierò alle sedi competenti”.

Ci va giù pesante anche Chiara Frontini (Viterbo 2020). “Per l’ex fiera – osserva Frontini – si stanno spendendo soldi che arrivano dalle tasche dei cittadini. Ecco perché va fatta chiarezza su quanto speso, una valutazione politica. Sarà utilizzato? Quando? Per quante persone?”. Ancora domande.

Giuseppe Ferlicca

16 febbraio, 2017

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564