Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--

--

Tutankhamon-560x80

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Divisi negli incontri, uniti nelle piazze - A sorpresa le due anime FI s'incontrano agli Almadiani

Bacocco e Marini, qual buon vento…

Dario Bacocco, Marco Milioni, Antonella Sberna e Giulio Marini

Dario Bacocco, Marco Milioni, Antonella Sberna e Giulio Marini

Dario Bacocco, Marco Milioni, Claudio Ubertini, Antonella Sberna e Giulio Marini

Dario Bacocco, Marco Milioni, Claudio Ubertini, Antonella Sberna e Giulio Marini

Dario Bacocco, Marco Milioni, Antonella Sberna e Giulio Marini

Dario Bacocco, Marco Milioni, Antonella Sberna e Giulio Marini

Viterbo – Bacocco e Marini, qual buon vento… Divisi ai convegni, uniti in piazza.

Giulio Marini organizza un incontro alle Terme dei Papi e l’altra metà di Forza Italia, quella di dottrina battistoniana, Arena e Bacocco, la disertano. Salvo il giorno dopo attaccare pesantemente, perché un paio di relatori hanno dato il benservito a Silvio Berlusconi: “Non ci pensi a candidarsi premier”. E Marini a replicare: “Hanno preso un abbaglio”.

Ma l’azzurro, non tarda a tornare. Forse complice il forte vento che spirava su Viterbo sabato mattina, le nubi si sono diradate, portando (trascinando?) Giulio Marini a piazza degli Almadiani, dove Forza Italia, ma quella battistoniana, ha organizzato un gazebo sulla sicurezza.

Marini arriva. Trova sul posto la consigliera Antonella Sberna. Che svela come mai non è diventata capogruppo dopo l’uscita di Claudio Ubertini. Motivi di lavoro, ma non è esclusa nei prossimi mesi una staffetta con Marini.

L’ex sindaco, dal canto suo, si apparta per discutere con Bacocco. Sotto l’occhio attento di Marco Milioni. Mentre Giovanni Arena se ne resta in disparte.

C’è il gazebo da controllare. Una folata di vento e si porta via tutto. Claudio Ubertini, di recente passato a FdI, pure lui in zona, non si stupisce: “Da un pezzo – sostiene Ubertini – che è volato via tutto”. Forse non si stava riferendo alla struttura appoggiata alla ex chiesa degli Almadiani.

Ci scappa pure una foto tutti insieme, prima Ubertini che si allontani in fretta. Una rarità. Non capiterà molto spesso di rivederli tutti insieme.

Non c’è, però, Giovanni Arena. Poco prima un’altra folata di vento ha portato via una gran quantità di volantini. Pare che sia ancora impegnato a raccoglierli. Qualcuno il lavoro pesante dovrà pur farlo.

Giuseppe Ferlicca

14 marzo, 2017

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR