__

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Spettacolo - L’associazione di gioco di ruolo dal vivo viterbese alle audizioni del talent show andate in onda venerdì 17 marzo

“Il mondo ancestrale” ha partecipato a Italia’s got talent

Spettacolo - “Il mondo ancestrale” a Italia’s got talent

Spettacolo – “Il mondo ancestrale” a Italia’s got talent

Viterbo – L’associazione di gioco di ruolo dal vivo del viterbese “Il mondo ancestrale”, creata da Manolo Deiana, ha partecipato in collaborazione con le ballerine della scuola di Tribal fusion belly dance “Naya Jadu” di Marzia Terziani (allieva della famosa Rachel Brice) e con gli amici musici di Viterbo e della palestra K2O, alle audizioni del talent show andate in onda lo scorso venerdì 17 marzo, in occasione della quarta puntata del programma, sul canale Tv8 del digitale e su Sky uno.

Grande merito per la riuscita della performance è andato sicuramente a Manolo Deiana, ideatore dello spettacolo nonché realizzatore dei costumi che tutti hanno potuto ammirare. Gli stessi costumi vengono abitualmente indossati dai ragazzi facenti parte dell’associazione durante le giornate di gioco di ruolo dal vivo oltre che in tutte le manifestazioni che vedono coinvolta questa bellissima realtà del viterbese, fra le quali rientrano, fra le altre, le celebri fiere del fumetto del Romics, di Lucca Comics, Dracomics e la Festa dell’Unicorno.

Tornando al successo di Italia’s Got Talent, tutto è nato proprio alla fiera del Romics dello scorso aprile 2016, quando un talent scout del programma, rimasto affascinato dallo stand de “Il Mondo Ancestrale” e soprattutto dalla manifattura delle armature create da Manolo Deiana, ha contattato direttamente quest’ultimo invitandolo a partecipare con il suo seguito, alle audizioni di Italia’s got talent.

Nonostante il breve tempo a disposizione, Manolo Deiana è riuscito a ideare uno splendido spettacolo, reso possibile anche grazie alla collaborazione delle ballerine della scuola Tribal Fusion Belly Dance “Naya Jadu” in Vetralla di Marzia Terziani, al supporto dei Tamburini di Viterbo e agli amici della palestra K2O di Cura di Vetralla, che hanno tutti contribuito a rendere ancora più magico ed ipnotico lo spettacolo.

Sostanzialmente l’idea dello spettacolo è stata quella di rappresentare una visione, un duello nel quale un bambino (Ares Cascella), che rappresenta la purezza e la voglia di vivere, mostra attraverso la sua fantasia l’arte che ci accompagna e ci aiuta ad affrontare la vita, sotto forma di danza, teatro, musica ed arti marziali, vere e proprie armi usate dal fanciullo per affrontare nel corso della sua vita queste avversità. Ognuna di queste arti è stata plasmata da diversi personaggi, tutti uniti contro il grande Muro, interpretato da un grande amico di Manolo, Ugo Maria Bertoli, dal fratello Daigoro Deiana e dal Minotauro, ruolo ricoperto da Walter Stefanoni. Il Muro, ovvero il futuro di ognuno di noi, è lo stereotipo di tutte le avversità ed incertezze che la vita ci mette davanti. La giuria ed il pubblico hanno apprezzato la performance del gruppo tanto da farlo accedere alla semifinale.

Nota stonata della comunque profittevole esperienza, è stata la rappresentazione distorta dello spettacolo nelle audizioni, cambiando la musica di sottofondo con un’altra colonna sonora per nulla a tema con l’esibizione e tagliando dei pezzi incisivi della performance.


I partecipanti alla quarta puntata di Italia’s Got Talent: Manolo Deiana, Marzia Terziani, Daigoro Deiana, Ares Cascella, Ugo Maria Bertoli, Andrea Blengio, Joel Wilson, Sara Re, Chiara Londero, Alessandra Tortella, Federica Camisa, Beatrice Rosa, Francesca Antonucci, Marco Valerioti, Giulia Antonelli, Luca Ceccariglia, Luca Perelli, Walter Stefanoni, Alessandro Bendia, Simone Bernabucci, Rachele Ruzzi, Fabio Del Citto.

20 marzo, 2017

    • Altri articoli

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564