--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Montalto di Castro - Lezione originale per gli alunni dell'Ipseoa

A scuola di marketing sulle strategie della “Strada dell’olio”

Condividi la notizia:

La lezione di marketing sulla strada dell'olio dop

La lezione di marketing sulla strada dell’olio dop

Montalto di Castro – Unire la formazione alle vocazioni e tipicità del territorio è tra le priorità dell’istituto alberghiero di Montalto di Castro.

I ragazzi delle prime e seconde classi sono stati invitati a partecipare ad una lezione sulla conoscenza della associazione Strada dell’olio dop Canino quale strumento di “connessione” tra gli attori del territorio, pubblici e privati, per favorire lo sviluppo locale di un’ area rurale svantaggiata ma unica, perché caratterizzata dalla produzione di olio dop di Canino.

Alla presenza di alunni e docenti dell’Ipseoa sono state illustrate dalla presidente della strada dell’olio dop Canino la mission, gli obiettivi, l’analisi Swot e le strategie individuate in collaborazione con lo staff del professor Silvio Franco docente Deim della Unitus.

La comunicazione si è focalizzata in particolare sulla missione della Strada dell’olio, nella sua ambizione di voler rendere l’area rurale di riferimento una destinazione in grado di offrire un’esperienza turistica capace di coniugare la visita di luoghi d’interesse con la fruizione di aspetti legati all’enogastronomia, all’ambiente e alla cultura.

Tra gli obiettivi evidenziati risultano essenziali la capacità di coinvolgimento degli attori territoriali,la possibilità di migliorare l’awarness della strada dell’olio dop Canino con il coinvolgimento degli otto comuni dell’areale Dop e la necessità di fare investimenti in promozione e valorizzazione del territorio.

Dopo aver analizzato i punti forti e deboli della organizzazione ed i rischi e le opportunità del mercato sono state elencate le cinque strategie che riguardano la presentazione del prodotto olio dop canino puntando sugli aspetti immateriali che lo caratterizzano, la scelta del target di riferimento rivolto ad una fascia di mercato di estimatori di olio con una immagine di qualità al prezzo giusto, gli strumenti di comunicazione del marchio, l’ipotesi di produzione e trasformazione di un prodotto con il logo della strada dell’olio dop Canino ed in particolare la rete di relazione tra soggetti pubblici e privati.

Alla fine della giornata i ragazzi sono stati attori di un panel test coordinato dai docenti per assaggi guidati sugli oli per definirne le caratteristiche organolettiche partendo dalla vista, olfatto e sapore.

Lina Novelli


Condividi la notizia:
23 marzo, 2017

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR