__

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Civitavecchia - Dopo aver effettuato alcuni giorni di incontri nelle competenti strutture centrali di Roma

Delegati albanesi e serbi in visita al porto di Civitavecchia

Il porto di Civitavecchia

Il porto di Civitavecchia

Civitavecchia – L’Ufficio delle dogane di Civitavecchia, nell’ambito del Programma doganale 2020, ha ricevuto in separate occasioni nei giorni scorsi due nutrite delegazioni di funzionari doganali albanesi e serbi. 

I colleghi balcanici – si legge nella nota dell’Ufficio delle dogane di Civitavecchia -, dopo aver effettuato alcuni giorni di incontri nelle competenti strutture centrali di Roma, hanno chiesto di poter effettuare una visita operativa presso il Porto di Civitavecchia. 

In tali occasioni, quindi, i funzionari dell’ufficio hanno fornito una serie di indicazioni connesse alle attività di controllo che vengono effettuate nell’ambito portuale e nel territorio di competenza. 

Sotto state effettuate, altresì, delle attività sul campo con controlli radiogeni, verifiche su merci in sbarco da navi extra comunitarie, controlli su passeggeri sbarcanti da navi da crociera e visite presso operatori portuali. 

Alle giornate di incontro è stata presente anche la guardia di finanza che ha effettuato dimostrazioni pratiche anche con il personale cinofilo. 

Il personale in visita ha fornito parole di elogio e apprezzamento per le attività di analisi dei rischi e le caratteristiche dei controlli che vengono effettuati giornalmente dal personale locale. 

Nei prossimi giorni, sono previste ulteriori visite di lavoro di delegazioni di ufficiali e agenti doganali provenienti dai Paesi africani e americani. 

14 aprile, 2017

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564