__

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Calcio - Sul campo del Barcellona la Juve ha compiuto l'impresa: 0-0 e qualificazione raggiunta - Leonardo Bonucci non ha paura di nessuno

“Chi evitare in semifinale? Sono gli altri a temerci”

Sport - Calcio - Juventus - Leonardo Bonucci

Sport – Calcio – Juventus – Leonardo Bonucci

Barcellona – (s.s.) – Impresa compiuta.

Altro che remuntada, il quarto di ritorno tra Barcellona e Juventus è finito 0-0 e a gioire sono stati proprio i bianconeri.

Niente da fare per i catalani al Camp Nou, che tra le mura amiche non sono riusciti a ripetere un secondo miracolo stile Psg e si sono dovuti arrendere alla Vecchia Signora, qualificata con merito tra le prime quattro d’Europa.

Una partita perfetta quella giocata dalla squadra di Massimiliano Allegri, bravo ad alzare un muro contro una formazione che nel suo stadio aveva segnato la bellezza di 21 reti nelle altre quattro partite di questa Champions, con Dybala e compagni che giocheranno la semifinale contro una tra Real Madrid, Atletico Madrid e Monaco.

Tre avversarie temibili ma che non preoccupano assolutamente Leonardo Bonucci, difensore scuola Pianoscarano ancora una volta tra gli eroi di giornata: assieme a Chiellini hanno ammutolito l’attacco blaugrana limitandolo ad alcune sortite offensive di Neymar.

“Noi non abbiamo paura di nessuno – ha spiegato il viterbese ai microfoni di Mediaset Premium – e saranno gli altri a doverci temere. Nessuno vuole incontrarci e al di là di questo saranno due belle semifinali. Vogliamo andare a Cardiff e adesso serve un altro passo importante“.

Tra i meriti principali della Juventus c’è quello di non aver subito gol.

Sapevamo che il Barcellona veniva a giocare alto – ha concluso Bonucci – e siamo stati bravi a rimanere compatti, grazie anche al lavoro degli esterni d’attacco che hanno aiutato i terzini. E’ stata una prova da grande squadra: siamo sempre gli stessi in ogni gara, che sia Pescara o Barcellona”.

Samuele Sansonetti

20 aprile, 2017

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564