__

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tarquinia - Dal 5 al 7 maggio l’evento di apertura

Festival della complessità, ottava edizione al via

Tarquinia - Piazza Giacomo Matteotti

Tarquinia – Piazza Giacomo Matteotti

Tarquinia – Riceviamo e pubblichiamo – Dal 5 al 7 maggio il centro storico di Tarquinia ospiterà l’apertura dell’ottava edizione del festival della complessità, dal titolo In che mondo viviamo? La tre giorni di incontri è pensata per un pubblico vasto ed eterogeneo.

Affronterà i problemi del mondo in cui viviamo, in base alle teorie della complessità e del pensiero sistemico.

Si parlerà dunque delle nuove sfide della politica contemporanea, tra movimenti migratori, politiche europee, terrorismo e mondo “multipolare”; di ambiente e cambiamenti climatici; di approccio sistemico alla sanità; ma anche dei due volti di internet e del mondo digitale, tra bufale costruite ad arte e accesso gratuito alla conoscenza.

Gli incontri non saranno delle conferenze, ma comprenderanno dei momenti di gioco e partecipazione del pubblico, tramite i social network. Ad arricchire il calendario presentazioni di libri e proiezioni di film e documentari attinenti alle teorie della complessità e del pensiero sistemico.

In programma anche incontri speciali dedicati ai ragazzi delle scuole tarquiniesi, e un evento riservato agli “addetti ai lavori”, durante il quale avverrà la presentazione e la sottoscrizione del manifesto, o della carta della rete complessità e sistemi, e la nascita di una rete della complessità che riunisca tutti i soggetti interessati alla riflessione sulla complessità e all’applicazione dei principi dell’approccio sistemico.

I luoghi del festival saranno il palazzo comunale, con la sala consiliare, il museo diocesano d’arte sacra, la biblioteca “Vincenzo Cardarelli”, il cinema Etrusco, palazzo Vitelleschi e il convento delle Suore Benedettine.

Il festival della complessità, ideato da Fulvio Forino, fondatore dell’associazione Dedalo97, è promosso dall’assessorato alla cultura del comune di Tarquinia, con l’organizzazione affidata all’officina dell’arte e dei mestieri “Sebastian Matta” e in collaborazione con lo staff della manifestazione.

Le iniziative sono a ingresso libero.

Comune di Tarquinia

20 aprile, 2017

    • Altri articoli

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564