Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - La presentazione domani alle 16,30 al Caffè letterario

Nasce il coordinamento dei comitati ambientalisti della Tuscia

Il Caffè letterario

Il Caffè letterario

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Domani alle 16,30 al Caffè letterario in via Igino Garbini, 59 a Viterbo, presentazione del coordinamento dei comitati, associazioni, gruppi, reti e movimenti ambientalisti della Tuscia.

Saranno presentati i programmi, le campagne e le azioni del nuovo coordinamento provinciale al fine di tutelare il territorio da fonti rinnovabili invasive (dighe fluviali, geotermia ad altissima entalpia, e altro), dalle altre criticità del territorio (cave non autorizzate, gestione Rsu con uso massivo di discariche di servizio, monocolture agricole intensive come la nocciolicoltura ed i problemi per l’ambiente e la salute derivanti da questa coltura agricola), biogas e biomasse, inquinamento delle ns principali risorse idriche di acqua potabile, e altro ancora.

Durante la presentazione del coordinamento – che ha visto l’adesione di venti realtà ambientaliste locali (Associazione ambientalista strade aperte (Montalto di Castro), Aps Valle del Tevere (Orte), Comitato Pirro Baglioni (Sipicciano), comitato Montefiascone senza fanghi, Rete ambientalista indipendente per il Centro Italia, associazione Viterbo Civica, associazione Solidarietà cittadina, comitato No Geotermia, Aps Vivi Montefiascone, e altri – sarà possibile firmare contro la geotermia ad alta entalpia che ha visto la ns provincia protagonista nel Lazio con ben 20 richieste di concessione su 34.

Si parlerà anche del modello di sviluppo del territorio basato su applicazione dell’economia circolare e del concetto di urban mining (riciclo del 90% dei rifiuti), con i rifiuti intesi come risorsa e non come problema, di sistemi di Reti elettriche chiuse con la produzione di energia da fonti rinnovabili non invasive), sviluppo dell’agricoltura biodinamica, ripristino della filiera della canapicoltura, enoturismo e altro ancora.

Il comitato oltre ad evidenziare le criticità del territorio intende allo stesso tempo promuovere soluzioni di sviluppo in linea con quanto prescritto dalle linee guida dell’Unione Europea. Inoltre il coordinamento presenterà azioni, campagne, eventi e programmi per il 2017.
L’ingresso è gratuito.
Si svolgerà dalle 16,30 alle 19,30.

Giovanni De Caro
Portavoce Coordinamento dei comitati, associazioni, gruppi, reti e movimenti ambientalisti della Tuscia

18 aprile, 2017

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564