__

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Comune - Bilancio - FdI sul bilancio in discussione - Presentati 15 emendamenti su assicurazioni, sicurezza e turismo

“Con qualche contentino la maggioranza si ricompatterà”

di Giuseppe Ferlicca

Claudio Ubertini, Luigi Maria Buzzi, Gianluca Grancini

Claudio Ubertini, Luigi Maria Buzzi, Gianluca Grancini

Viterbo – “Di fronte ai contentini la maggioranza si ricompatterà”.

In consiglio comunale è partito il dibattito sul bilancio e Claudio Ubertini (FdI) fa una previsione. La maggioranza lo approverà, nonostante le liti fra gruppi e all’interno dei gruppi. “In occasione del bilancio – sottolinea Ubertini – si sono sempre dimostrati molto compatti. Ultimamente sembrano esserlo meno, ma di fronte ai contentini per i consiglieri, tutto si risolve”.

Oltre i proclami: “Altro che mani libere – dice Luigi Maria Buzzi – come qualcuno va dicendo. Le mani sono legate per votare il bilancio”.

Fratelli d’Italia ha qualche idea per migliorare il bilancio. Quindici per la precisione, tanti quanti gli emendamenti che presenteranno.

“Intanto – sottolinea Claudio Ubertini – per fare in modo che il comune si doti di un’assicurazione. Servono 300mila euro e si possono trovare, visto che quando l’ente è chiamato in causa è costretto a spendere in legali”.

Quindi l’uso gratuito in determinati periodi del parcheggio al Sacrario, incentivi per le nuove attività commerciali da estendere anche fuori dalle mura e non solo nel centro. “Poi un fondo – continua Ubertini – per chi vuole insonorizzare la propria casa. Stesso meccanismo per le facciate. Un modo di venire incontro a chi vive nel cuore di Viterbo e si trova nei pressi si locali e in estate soprattutto subisce disagi”.

Quindi la videosorveglianza. “Pure nelle frazioni – prosegue Buzzi – per garantire maggiore sicurezza”. C’è anche Pratogiardino fra gli emendamenti. “Per l’apertura in notturna – osserva Buzzi – la precedente amministrazione ha investito nell’impianto d’illuminazione e invece adesso rimane chiuso la sera. Inutilizzato.

Poi, non è una provocazione quella che abbiamo lanciato, per una ruota panoramica nella villa comunale. Ci sono le possibilità e i fondi”.

Per il turismo, il raddoppio della somma che il comune incassa dall’imposta di soggiorno. Altri soldi servirebbero, come fa notare Gianluca Grancini, per tutti i progetti annunciati, ma niente di più, che interessano Poggino e periferie.

“Non c’è nemmeno un euro per la progettazione – sostiene Grancini – seppure il governo dovesse far arrivare i fondi, nemmeno potremmo utilizzarli”.

Di conseguenza, Ubertini si aspetta un mea culpa dall’amministrazione: “Che facciano una bella conferenza stampa per chiedere scusa – conclude Ubertini – visto che gli operatori stanno aspettando da tempo l’avvio dei lavori e invece non c’è un euro. Lo ammettano. Dicano d’averci provato, ma di non esserci riusciti”.

Giuseppe Ferlicca

20 aprile, 2017

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564