--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Acquapendente - Inchiesta Vox Populi - La lettera aperta dell'imprenditore Mauro Gioacchini

“Spero in un futuro dove merito e legalità prevalgano su arroganza e vessazione”

Mauro Gioacchini

Mauro Gioacchini

Acquapendente – Riceviamo e pubblichiamo – Il 4 aprile scorso ho formalizzato il recesso dalla società Gioacchini Sante sas di cui sono stato amministratore fino a maggio 2016.

Gli ultimi anni mi hanno visto impegnato, duramente e costantemente, a contrastare gli ostacoli nei confronti della nostra attività estrattiva nel comune di Acquapendente. Ostacolata da persone che ricoprivano cariche pubbliche nello stesso comune e che oggi sono coinvolte, a vario titolo, nel processo “Vox populi”.

Il 17 ottobre 2016, quando ho appreso proprio dalla vostra testata giornalistica i clamorosi sviluppi della vicenda in oggetto, sono rimasto positivamente sorpreso dalle parole del procuratore capo dottor Paolo Auriemma: “All’esito delle indagini è emersa l’ipotesi di ripetute condotte di asservimento della pubblica funzione esercitata da amministratori locali a beneficio di taluni imprenditori privati, avvantaggiati rispetto agli altri, con conseguenti gravi distorsioni della libera concorrenza commerciale e imprenditoriale e con significativi ritorni economici per i pubblici ufficiali coinvolti”.

In poche parole è stata fotografata e riassunta la vicenda da me vissuta e sofferta. Nonostante il mio recesso, è mia intenzione rimanere insieme all’attuale compagine sociale nelle azioni legali esistenti e in quelle risarcitorie che, tramite i miei legali, verranno presentate nei confronti del comune di Acquapendente.

Desidererei altresì ringraziare la magistratura e, nello specifico, il dottor Fabrizio Tucci e il dottor Stefano D’Arma, e le donne e gli uomini del Nipaf della Forestale che, attraverso le loro attività investigative efficaci e puntuali, hanno anche portato alle luce vicende e situazioni per le quali mi sono battuto e continuerò a battermi.

Per quanto riguarda il mio futuro imprenditoriale impiegherò la mia esperienza, le mie risorse, le mie strutture, le mie competenze in altri progetti in essere, consapevole che possa esistere un futuro dove il merito e la legalità prevalgano sull’arroganza e la vessazione rappresentata da iter amministrativi che, come nel mio caso, nonostante fossero pienamente trasparenti, sono stati ostacolati in maniera strumentale da un sistema che “avvantaggiava alcuni e penalizzava altri”.

Mauro Gioacchini

13 aprile, 2017

Appalti truccati ad Acquapendente ... Gli articoli

  1. Appalti truccati, l'ex sindaco di Acquapendente rischia il processo
  2. Appalti truccati, imprenditori e tecnici non dovevano essere arrestati
  3. Appalti truccati, Riesame bis contro gli arresti domiciliari
  4. Annullati i domiciliari a Friggi
  5. Appaltopoli, libero anche il funzionario regionale
  6. Appalti truccati, arresti bocciati dalla Cassazione
  7. L'ex sindaco e quella tangente "a fine di bene"...
  8. Appalti truccati, avviso di fine indagine per l’ex sindaco Bambini
  9. "Gioacchini solo come persona fisica non è parte civile"
  10. Revocati i domiciliari a imprenditori e funzionari
  11. Appalti truccati, comune e due aziende parti civili
  12. Appalti truccati, "Vox Populi" in tribunale
  13. "Compresso il diritto di difesa, questo è un accanimento assurdo"
  14. Il Riesame: "Friggi, ok all'accusa di corruzione"
  15. "Nessun rito alternativo, tutti a processo"
  16. "Appalti truccati, Palumbo provato ma sereno"
  17. Appalti truccati, si attende la decisione del Riesame
  18. "Giudizio immediato? Nemmeno fosse un omicidio"
  19. Appalti truccati, sarà giudizio immediato
  20. "Quei domiciliari sono solo punitivi"
  21. Appalti truccati, anche Maggi resta ai domiciliari
  22. I pm: Mettete Galli in carcere
  23. Appalti truccati, i pm chiedono il carcere
  24. Appalti truccati, il bis di Galli al Riesame
  25. "L'ordinanza d'arresto per Maggi? Un copia e incolla"
  26. "Un accanimento incomprensibile"
  27. Appalti truccati, il Riesame conferma i domiciliari
  28. "C'è un feeling tra Galli e il comune..."
  29. Il funzionario regionale Maggi davanti al Riesame
  30. Appalti truccati, il Riesame prende tempo
  31. Appalti truccati, è il giorno del Riesame
  32. "Quel maiale m'ha fatto uno sgarbo..."
  33. Appalti truccati, giovedì l'udienza al Riesame
  34. "Andremo a fondo sulle intercettazioni sessuali..."
  35. "Se quello te dà il lavoro daje l'8%"
  36. Corruzione, indagato l'ex sindaco Bambini
  37. Galli: Troppi appalti per me...
  38. "Lavori di somma urgenza a iosa"
  39. "Spero che ti vada tutto per le medicine..."
  40. "L'ex sindaco Bambini complice..."
  41. Un collaudato sistema criminale
  42. "40 posti di lavoro in pericolo..."
  43. Appalti truccati, confermati i domiciliari
  44. Appalti truccati, si setacciano le intercettazioni
  45. In quattro già indagati in altre inchieste
  46. Appalti truccati, arrestati 2 imprenditori e 3 funzionari
  47. Turbativa d'asta e corruzione, cinque arresti

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564