--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tribunale - Plurindagato per droga, Castillo sarebbe tornato in libertà grazie a un contratto di lavoro falso

Inventa un lavoro, nuovi guai per l’ex stella del baseball viterbese

Condividi la notizia:

Rodolfo Feliz Castillo

Rodolfo Feliz Castillo

Viterbo – Per ottenere la revoca degli arresti domiciliari si inventa un inesistente contratto di lavoro, secondo l’accusa.

Così l’ex stella dominicana della pallavolo viterbese, l’interbase Rodolfo Feliz Castillo, detto Bryan, classe 1981 –plurindagato per spaccio di droga – sarebbe riuscito a convincere un giudice del tribunale di Viterbo a rimetterlo in libertà. E per questo per lui è iniziato un nuovo processo, davanti al giudice Silvia Mattei, assistito ancora una volta dallo storico difensore Samuele De Santis.

Per la precisione, Castillo avrebbe indotto in errore il magistrato che doveva decidere sull’istanza di remissione in libertà, esibendo un falso contratto di lavoro. Il giudice, in buona fede, avrebbe quindi accolto la richiesta, considerando che l’indagato stava nel frattempo per diventare padre. Salvo scoprire successivamente che quel lavoro in realtà non esisteva e serviva soltanto a convincere il giudice a fargli riconquistare la libertà.

Castillo, arrestato una prima volta nella maxioperazione antidroga Babele del maggio 2015, la domenica precedente era regolarmente in campo, a poche ore dal blitz di carabinieri e finanza che hanno arrestato in centro una trentina di indagati con l’accusa di spaccio di stupefacenti. Sedici gli italiani, mentre gli altri sono di varie nazionalità, prevalentemente nordafricani e dominicani, le cui piazze di spaccio erano San Pellegrino e San Faustino.


Condividi la notizia:
2 maggio, 2017

Operazione Babele ... Gli articoli

  1. Spaccio di droga in centro, altri tredici rinvii a giudizio
  2. "'Gnocchi' non significava droga, ma attributi sessuali"
  3. Spaccio di droga in centro, impiegata statale assolta dopo tre anni
  4. Spaccio in centro, 12 patteggiamenti e un'assoluzione
  5. Spaccio di droga in centro, Babele bis non decolla
  6. "Qui è pieno di formiche, bisogna rinviare lo scambio"
  7. "Nonna coca" slitta ancora l'udienza
  8. Spaccio in centro, trenta indagati
  9. Babele della droga, sarà processo veloce
  10. Babele della droga, difese contro il processo veloce
  11. Processo Babele è subito rinvio
  12. Spaccio in centro storico, l'ultimo uomo nega
  13. Babele, parola all'ultimo latitante
  14. Operazione Babele, arrestato l'ultimo latitante
  15. Evade dai domiciliari, arrestato 'big' della retata Babele
  16. Operazione Babele, arrestato latitante
  17. Droga nel centro storico, in 11 a processo subito
  18. Babele, una decina verso il processo subito
  19. Consumatori di cocaina, ma non spacciatori
  20. Blitz Babele, ordinanza annullata per due fratelli
  21. Maxiretata antidroga, domiciliari entro ventiquattr'ore
  22. "Andremo fino alla Corte europea dei diritti dell'uomo"
  23. I braccialetti elettronici ritardano, gli arrestati rimangono in carcere
  24. "L'impianto accusatorio resta solido"
  25. Babele, in cinque ai domiciliari col braccialetto
  26. Maxiretata antidroga, ore di attesa per gli indagati
  27. Maxiretata antidroga, al Riesame per la libertà
  28. Babele, almeno in cinque tornano a casa
  29. Retata antidroga, interrogatori a tamburo battente
  30. Maxiretata antidroga, il pm chiede i domiciliari per 5 spacciatori
  31. Babele, gli arrestati si difendono
  32. "Custodivo la cocaina per 50 euro"
  33. Maxiretata antidroga, da giovedì gli interrogatori
  34. "Un 'pollo intero' per quattromila euro"
  35. Il mercato della droga spartito tra due bande
  36. Blitz antidroga, 32 arresti e 61 perquisizioni
  37. Blitz antidroga, raffica di arresti e perquisizioni
    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR