--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Economia - Imprenditore che opera nel settore della produzione di stampi in gesso, succede a Giovan Battista Chiodetti

Gianni Formichetti presidente di Cna Civita Castellana

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Gianni Formichetti

Gianni Formichetti

Civita Castellana – Riceviamo e pubblichiamo – È Gianni Formichetti il nuovo presidente della Cna di Civita Castellana.

Formichetti, imprenditore che opera nel settore della produzione di stampi in gesso, succede a Giovan Battista Chiodetti, che resta comunque nella presidenza.

L’assemblea elettiva per il rinnovo degli organi dirigenti si è svolta nella sede dell’Associazione, in viale Fiume Treia, alla presenza della segretaria della Cna di Viterbo e Civitavecchia, Luigia Melaragni, e di Rosato Mancini, responsabile della sede zonale.

Gli altri membri della nuova squadra di presidenza sono Ottavio Biondi, Massimo Cammerinesi, Andrea Ciampricotti, Anna Cirioni, Maria Grazia Gradassai, Roberto Mariani, Marco Rossi, Marco Serafinelli.

Diversi gli argomenti trattati. Ad opprimere le imprese, c’è sicuramente il peso della tassazione, insopportabile in un territorio che ha vissuto un progressivo impoverimento del tessuto economico. E restano le difficoltà nell’accesso al credito, che frenano gli investimenti di chi ha resistito, con sacrifici enormi, di fronte alla crisi e vorrebbe ora rilanciare le attività in chiave di innovazione.

E’ un tema, questo, che il neopresidente Formichetti ha messo subito in agenda, forte anche della sua esperienza in qualità di consigliere di amministrazione della Cooperativa di garanzia Artigiancoop.

Si è ovviamente parlato di sicurezza, meglio, della mancanza di sicurezza nella zona per gli insediamenti produttivi, dove sono urgenti il rafforzamento dei controlli e una maggiore vigilanza.

Melaragni, dopo aver illustrato il piano triennale della Regione per l’artigianato, si è soffermata sulla “necessità di una più incisiva collaborazione tra le imprese, anche attraverso i contratti di rete”. Infine, l’augurio di buon lavoro a tutta la squadra.

Cna


Condividi la notizia:
5 giugno, 2017

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR