Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Ecologia - Il comune: "I camion non possono essere svuotati e quindi ripartire, la regione ci aiuti"

Incendio a Casale Bussi, caos rifiuti anche a Latina

Condividi la notizia:

Viterbo - Incendio all'impianto per lo smaltimento dei rifiuti di Casale Bussi

Viterbo – Incendio all’impianto per lo smaltimento dei rifiuti di Casale Bussi

Viterbo - Incendio all'impianto per lo smaltimento dei rifiuti di Casale Bussi

Viterbo – Incendio all’impianto per lo smaltimento dei rifiuti di Casale Bussi

Viterbo - Incendio all'impianto per lo smaltimento dei rifiuti di Casale Bussi

Viterbo – Incendio all’impianto per lo smaltimento dei rifiuti di Casale Bussi

Latina – Incendio a Casale Bussi, è caos rifiuti anche a Latina. I camion della società d’igiene urbana del comune pontino non riescono a essere svuotati e quindi a ripartire per raccogliere altra spazzatura.

Con una nota l’amministrazione di Latina comunica che, dopo il rogo di domenica scorsa nell’impianto tmb della EcoloGia Viterbo, “si stanno registrando disservizi nell’espletamento del servizio di raccolta e smaltimento anche nel nostro comune.

La regione, come misura emergenziale, ha disposto il conferimento di alcuni comuni situati a nord di Roma presso l’impianto della Rida ambiente di Aprilia, l’unico impianto di trattamento per rifiuti indifferenziati rimasto al servizio di tutti i comuni del sud della provincia di Roma e del nord della provincia di Latina dopo l’incendio dello scorso anno al tmb della Pontina ambiente – sottolinea il comune di Latina -. La misura sta determinando eccessivi tempi di attesa dei mezzi della Latina Ambiente, che non riescono a essere svuotati per tempo al fine di completare altri giri di servizio.

L’assessore all’ambiente Roberto Lessio, sentiti i curatori fallimentari della società, ha sollecitato la regione Lazio a intervenire per eliminare questa criticità e a ridurre al minimo i disagi – spiega il comune pontino -. Verificato che tale situazione potrebbe perdurare anche nei prossimi giorni, si invitano tutti i cittadini di Latina a collaborare cercando di separare il più possibile i rifiuti da destinare al circuito della raccolta differenziata, in modo da ridurre al contempo la produzione di rifiuti indifferenziati da inviare all’impianto di Rida ambiente”.


Condividi la notizia:
9 giugno, 2017

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR