--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Domenica 1 luglio all’auditorium dell’università della Tuscia lo spettacolo “Da quando è morto il calzolaio Maranon”

Performance conclusiva del corso di teatro Fita

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Viterbo - Università della Tuscia - Santa Maria in Gradi

Viterbo – Università della Tuscia – Santa Maria in Gradi

Viterbo – Con una performance finale si chiude domenica 1 luglio all’auditorium dell’università della Tuscia (alle 21) il terzo corso di teatro organizzato dalla Fita di Viterbo con il patrocinio del comune di Viterbo e sotto l’egida della Fita nazionale, della Coepta (Confederazione europea per il teatro amatoriale) e dell’Agis-scuola.

Il corso quest’anno iniziato alla fine di novembre, è stato curato da Giulia Oliva con laurea specialistica in Forme e tecniche dello Spettacolo e che vanta dal 2004 numerose esperienze, corsi e diplomi in ambito teatrale e cinematografico nonché autorevoli riconoscimenti e premi.

Il corso ricade in un progetto formativo che la Fita di Viterbo si era proposta, e rivolto sia a coloro che il teatro non lo conoscono o non hanno la possibilità di esercitarlo sia a quanti già esperti nel calcare le scene con lo scopo di incentivare la formazione, approfondire e migliorare le proprie competenze sulle arti dello spettacolo, attraverso tecniche attoriali, studio del personaggio, movimento, nozioni di fonica affrontati attraverso esercitazioni pratiche e lavori di gruppo, finalizzati alla realizzazione di una performance finale.

Ebbene, in questi anni l’ esperimento è stato più che positivo, tant’è che per i prossimi anni, a detta del direttore del corso, Bruno Mencarelli, si continuerà ancora su questa linea visto l’impegno e la serietà dimostrata dagli allievi ma soprattutto dalla professionalità e caratura artistica del docente incaricato dalla Fita.

Sul tavolato dell’università quindi i neo-attori si esibiranno in un lavoro della stessa Giulia Oliva dal titolo “Da quando è morto il calzolaio Maranon” e che ne ha curato anche la regia.


Condividi la notizia:
27 giugno, 2017

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR