Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Allo stage erano presenti anche alcuni agenti della polizia di stato

Workshop sulle tecniche di tiro alla scuola marescialli dell’Aeronatuca

Il workshop di tiro all'Aeronautica militare

Il workshop di tiro all’Aeronautica militare

Il workshop di tiro all'Aeronautica militare

Il workshop di tiro all’Aeronautica militare

Il workshop di tiro all'Aeronautica militare

Il workshop di tiro all’Aeronautica militare

Il workshop di tiro all'Aeronautica militare

Il workshop di tiro all’Aeronautica militare

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Lunedì 12 giugno si è tenuto presso la scuola marescialli dell’aeronautica militare/comando aeroporto di Viterbo un “workshop sulle tecniche di tiro e tecniche operative correlate all’impiego delle armi e degli equipaggiamenti in dotazione ai rispettivi reparti”.

L’attività, richiesta dalla Questura di Viterbo – ufficio personale sezione aggiornamento e addestramento – ha consentito di promuovere un positivo e proficuo confronto tra le realtà della difesa e le forze di polizia.

Allo stage erano presenti per l’aeronautica militare il personale del nucleo Poligoni, che ad oggi è impegnato nel coordinamento dei corsi per “Istruttore militare di tiro” in ambito di forze armate, unitamente a istruttori di tiro e tecniche operative appartenenti alla polizia di stato – questura di Viterbo.

Durante il workshop sono state trattate tematiche relative a sicurezza nell’uso e maneggio dei sistemi d’arma attualmente in uso in forze armate, utilizzo delle ottiche di ingrandimento e strumenti di mira elettronici, tecniche di tiro e programmi didattici, tutti argomenti finalizzati a garantire un miglioramento continuo nel delicato settore dell’addestramento e ad accrescere le competenze sulle armi di grosso calibro che sempre più frequentemente vengono utilizzate in azioni riconducibili alla minaccia terroristica internazionale; le attività sono terminate con lo svolgimento di un addestramento pratico congiunto presso il poligono interno del reparto.

A conclusione dei lavori è stato osservato da tutti i partecipanti, che la sinergia tra le diverse realtà operative rappresenta la condizione più adeguata per il costante miglioramento dell’attuale patrimonio di competenze nello specifico settore dell’addestramento all’uso delle armi; questa sinergia garantisce altresì al personale “tecnico” una formazione aggiornata ed in linea con gli attuali scenari nazionali ed internazionali.

Per il comandante della scuola marescialli dell’aeronautica militare colonnello Roger Vai, “anche questa attività, come tante altre svolte dal reparto rappresenta l’esempio tangibile di una forza armata sempre più al servizio del Paese e della collettività”.

Aeronautica militare

16 giugno, 2017

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564