__

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Comune - Sono aperte le domande - L'assessora Troncarelli: "Risorse aumentate a 60mila euro"

41 borse per aiutare over 30 a trovare lavoro

di Giuseppe Ferlicca
Carmine Di Pietro e Alessandra Troncarelli

Carmine Di Pietro e Alessandra Troncarelli

Carmine Di Pietro e Alessandra Troncarelli

Carmine Di Pietro e Alessandra Troncarelli

Carmine Di Pietro e Alessandra Troncarelli

Carmine Di Pietro e Alessandra Troncarelli

Viterbo – Quarantuno borse per aiutare a cercare un lavoro a chi non ce l’ha più o a chi non è mai riuscito a trovarlo.

È l’obiettivo del bando predisposto dal comune e che finanzia imprese disposte a far entrare al loro interno persone fra i 30 e i 55 anni, per tre mesi. Periodo al termine del quale, possono proseguire o meno la collaborazione.

“Lo scorso anno – ricorda l’assessora ai Servizi sociali – con il progetto Nessuno escluso avevamo 22 borse e di queste, quattro sono sfociate in contratti di lavoro, di cui due stanno ancora procedendo e le altre interrotte, ma per problemi di salute dei diretti interessati”.

La fascia d’età non è stata scelta a caso. “Quotidianamente ricevo in assessorato persone dai quarant’anni in su – spiega Troncarelli – che non hanno ancora trovato un’occupazione stabile o hanno perso un impiego”.

Rispetto allo scorso anno, il progetto cresce. “Siamo passati da 35mila a 60mila euro. Nove posti sono riservati a persone con invalidità minima del 67%. Sono previsti 400 euro mensili, per tre mesi. Le aziende non devono sostenere esborsi”. Un modo per far incontrare domanda e offerta.

“Le imprese hanno tempo tempo di conoscere le persone e decidere se eventualmente proseguire. Le ditte che hanno aderito ci hanno fatto sapere d’essersi trovate molto bene”.

È possibile presentare domanda fino al 28 agosto, avendo i requisiti, fra cui, residenza da tre anni nel capoluogo, essere disoccupati da 12 mesi e non godere d’ammortizzatori sociali. Il reddito Isee deve essere pari o inferiore a 10mila euro.

Progetto realizzato in collaborazione con il Col, il centro orientamento al lavoro del comune. “Una volta individuato il candidato – spiega Carmine Di Filippo – si ricercano le aziende che meglio possono fare al caso.

I soldi sono anticipati dalle imprese e poi rimborsati dal comune. Come Col, ogni anno effettuiamo fra i 350 e i 400 inserimenti attraverso tirocini. Di questi, tra 120 e 150 si trasformano in collaborazioni stabili”.

Giuseppe Ferlicca

17 luglio, 2017

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564