--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tribunale - Il gup Savina Poli ha detto no al patteggiamento chiesto dalla donna

Esattorie spa, a processo per peculato padre e figlia

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

L'avvocato Manlio Morcella

L’avvocato Manlio Morcella, difensore dei Marcucci

 

La pm Paola Conti

La pm Paola Conti, titolare dell’inchiesta

 

L'avvocato di parte civile del Comune Alessandro Diddi

L’avvocato di parte civile del Comune, Alessandro Diddi

Viterbo – Esattorie spa, rinviati a giudizio padre e figlia. Parte civile il Comune di Viterbo.

Alla sbarra Carlo e Sandra Marcucci, amministratori fino al 2013 della società, accusati di peculato per il buco di quattro milioni di euro nelle casse di Palazzo dei Priori. Tributi riscossi da Esattorie spa, ma mai versati. 

Davanti al gup Savina Poli, già lo scorso aprile, in apertura di udienza preliminare, la figlia era pronta a patteggiare un anno e otto mesi, con lo sconto di un terzo della pena.

Ma la richiesta di patteggiamento ieri è stata rigettata e così entrambi dovranno comparire davanti al collegio il prossimo 10 ottobre per essere processati col rito ordinario.

Peculato è l’ipotesi di reato contestata dal sostituto procuratore Paola Conti, titolare delle indagini condotte dalla guardia di finanza.

Un’indagine nata dagli esposti del sindaco Leonardo Michelini e del dirigente del settore comunale ragioneria Stefano Quintarelli.

Sempre nell’udienza di ieri si è costituito parte civile il Comune di Viterbo, rappresentato dall’avvocato Alessandro Diddi.

Il difensore dei Marcucci, l’avvocato Manlio Morcella del foro di Terni, aveva concordato una pena di un anno e otto mesi, col beneficio dello sconto di un terzo previsto dal rito alternativo. Ma in caso di peculato il patteggiamento è ammissibile solo se si restituisce integralmente il profitto del reato.


Condividi la notizia:
13 luglio, 2017

Esattorie Spa ... Gli articoli

  1. "Era la società molisana a fornire al comune i dati sui tributi riscossi"
  2. “Esattorie, comune condannato a pagare un milione e mezzo”
  3. "Mancavano all'appello 4 milioni e 300mila euro di Tarsu"
  4. "Esattorie, bene la decisione della Corte dei conti, meno bene Arena..."
  5. Esattorie deve pagare un milione di euro al comune
  6. No al patteggiamento, il processo Esattorie spa va avanti per padre e figlia
  7. "Risarcimento parziale", Palazzo dei Priori dice no al patteggiamento
  8. Esattorie, il comune per ora non deve restituire tre milioni
  9. Esattorie vuole più di un milione di euro dal comune
  10. "Esattorie, presentata un'inibitoria"
  11. Processo Esattorie, la difesa torna a chiedere il patteggiamento
  12. “Esattorie, abbiamo deliberato di ricorrere”
  13. "Esattorie, saltano i tre milioni al comune"
  14. "Esattorie, non esiste alcun buco"
  15. "Dopo 4 anni, l'iter giudiziario ci sta dando ragione"
  16. Pronta a restituire i soldi al comune per patteggiare
  17. Esattorie spa, salta l'udienza preliminare
  18. Esattorie spa, i Marcucci rischiano il processo
  19. Esattorie spa, Comune parte civile per mancato versamento tributi
  20. "Il comune ha recuperato i soldi, lo avevo detto..."
  21. Esattorie, un milione e 200mila euro al comune
  22. Esattorie nell'anno terribile della Corte dei conti
  23. Esattorie, il comune incassa tre milioni
  24. Esattorie, quattro milioni e mezzo di dubbi
  25. Esattorie, ok al decreto ingiuntivo per recuperare 3 milioni
  26. Esattorie non la racconta giusta...
  27. Esattorie spa, vertici sotto inchiesta
  28. Guardia di finanza in comune
  29. Un buco di oltre quattro milioni tutto da verificare
  30. Esattorie, incarico all'avvocato Alessandro Diddi
  31. "Michelini non ha trovato nessun buco"
  32. Fusco: "Esattorie Spa, necessario fare massima chiarezza"
  33. Comune, buco da quattro milioni
    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR