__

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Salvatore Grillo parla delle direttive della prefettura per i sindaci mirate alla prevenzione ed emerse dalla riunione del comitato per l'ordine e la sicurezza

“Pulizia del verde e monitoraggio di aree a rischio di incendio”

Viterbo - Il viceprefetto Salvatore Grillo

Viterbo – Il viceprefetto Salvatore Grillo

Viterbo – Pulizia del verde, monitoraggio di aree a rischio di incendio e collaborazione.

Sono questi alcune delle misure per prevenire gli incendi che la prefettura ha voluto ricordare ai sindaci della Tuscia durante la riunione del comitato per l’ordine e la sicurezza che si è svolta venerdì.

“Il prefetto – spiega il vice Salvatore Grillo – si è rivolto ai sindaci, che sono il primo organo di protezione civile sul territorio, affinché adottino misure volte alla prevenzione degli incendi, dopo la circolare diffusa dal ministero in seguito all’avvio della campagna Aib, antincendio boschivo.

Tra i provvedimenti, la pulizia del verde tramite lo sfalcio, ma anche un attento monitoraggio delle aree a rischio, quindi la collaborazione tra le squadre di soccorsi che intervengono in seguito all’avvistamento di focolai e i vigili del fuoco.

Inoltre – continua Grillo – è emersa la necessità di aggiornare il catasto delle aree percorse dal fuoco, in modo da applicare con esattezza i vincoli del caso, che vanno dal divieto di modificare la destinazione d’uso dell’area per 15 anni, all’impossibilità di realizzare edifici o esercitare la pastorizia, per un periodo di dieci anni”.

Infine: “La prefettura – conclude Grillo – ha assicurato il massimo supporto per qualsiasi attività. Quello di venerdì è stato un incontro formativo e collaborativo che è servito a fare il punto anche sulle strategie da adottare per la prevenzione. In questo momento, non ci sono vere criticità, ma col vento e il clima caldo di questi giorni l’attenzione e il monitoraggio devono essere continui”.

16 luglio, 2017

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564