- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

Vini della Tuscia sulla nuova Guida di Repubblica

Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]

Vino [4]

Vino

Viterbo – Anche i vini della Tuscia tra le 5 stelle presenti nella nuova Guida di Repubblica ai sapori e ai piaceri di Roma e del Lazio 2018.

Sono sedici le etichette presenti, tra cui alcuni nomi importanti della Tuscia.

Premiato il Falesco di Montefiascone, in particolare il Montiano 2014 “riferimento qualitativo – si legge – imprescindibile per tutti coloro che ambiscono a realizzare un grande Merlot. Generoso nella struttura odorosa, che dispiega un ampio ventaglio di percezioni fruttate: ciliegia matura, prugna e mora di rovo, fuse con note di sottobosco, spezie dolci, tabacco biondo, sottobosco, cacao e sfumature floreali, il vino propone una beva equilibrata e grintosa, sostenuta da un arrotondato tessuto tannico, e da un’armoniosa e proporzionata acidità, anticipazione di un finale prolungato ed avvincente”.

Sempre nella Tuscia, a Ischia di Castro, premiato Vigne del Patrimonio con Ala d’oro Brut, chardonnay in purezza “reduce da una prolungata relazione con i lieviti – si legge -, tratteggia un affresco aromatico spensierato ed elegante, che apre su toni di nocciola, pane tostato e frutti a pasta bianca, seguiti da sentori di pompelmo, fiori gialli e sfumature minerali, prodromo di un sorso, ravvivato da una modulata carbonica, equilibrato e soavemente sapido”.

Ci si sposta, poi, verso Civitella D’Agliano con il grechetto. Il Latour 2014 ha “una prestazione organolettica di ammirevole articolazione gusto-olfattiva, che lo colloca ai vertici di un’agguerrita compagine, composta da vini che volteggiano tra l’ottimo e l’eccellente”.

Infine premiati alcuni di vini di Castiglione in Teverina: l’azienda Bottaccio con il Pietra dura 2013, la tenuta Pazzaglia con il Grechetto Poggio Triale 2014 e l’azienda Trappolini con il Grechetto 2016 “vinificato in acciaio, che aggiunge ai descrittori aromatici riconoscimenti di miele, frutta tropicale, camomilla ed erbe campestri, anticipazione di un palato succulento e dinamico, caratterizzato da un indomito, ma non tagliente, nerbo acido, e da un finale di vibrante persistenza”. 


Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]