__

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - L'invito di Mauro Chiarle, responsabile dell'associazione

Orsa uccisa, Enpa: “Boicottate il Trentino”

Un orso

Un orso

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Enpa invita a boicottare il Trentino, reo dell’uccisione dell’Orsa.

Quello che si è consumato in Trentino è un vero e proprio delitto, un crimine contro gli animali, la natura, la biodiversità e in spregio ai milioni di cittadini italiani che hanno chiesto di lasciare in pace l’orsa, per chiarire le dinamiche dell’incidente in cui l’orsa sembra essere stata vittima di un’aggressione e trovare soluzioni alternative alla troppo facile deriva dell’abbattimento.

Invece la provincia di Trento ha preferito non ascoltare nessuno e ha di fatto autorizzato una caccia all’orsa, per mera vendetta o per altre incomprensibili finalità.

Nella storia del nostro Paese è stato toccato il punto più basso sulla tutela degli animali, una sconfitta per il mondo scientifico e politico, totalmente incapace e sordo o spinto da altri interessi nel promuovere le uccisioni di animali che in Trentino sono ostaggio di politche cruente e crudeli.

Tanto basta perché i cittadini decidano di non recarsi più in Trentino né acquistare alcun prodotto di quella terra, avvelenata dall’intolleranza verso gli animali.

Mauro Chiarle
Enpa Viterbo

13 agosto, 2017

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564