Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Camera penale - I penalisti viterbesi, il 18 maggio, hanno raccolto 311 firme in quattro ore e poi hanno fatto il bis a Caffeina

Separazione delle carriere, è l’estate della “Carovana della giustizia”

L'avvocato Ilaria Di Punzio

L’avvocato Ilaria Di Punzio

 

Il presidente della camera penale di Viterbo Mirko Bandiera

Il presidente della camera penale Mirko Bandiera

 

Ugo Gigli

Ugo Gigli

 

Daniela Bizzarri

Daniela Bizzarri

 
Separazione delle carriere dei magistrati - Raccolta firme in tribunale

Separazione delle carriere dei magistrati – Raccolta firme in tribunale

Separazione delle carriere dei magistrati - Raccolta firme in tribunale

Separazione delle carriere dei magistrati – Raccolta firme in tribunale

Separazione delle carriere dei magistrati - Raccolta firme in tribunale

Separazione delle carriere dei magistrati – Raccolta firme in tribunale

Separazione delle carriere dei magistrati - Raccolta firme in tribunale

Separazione delle carriere dei magistrati – Raccolta firme in tribunale

Viterbo – (sil.co) – Con la pausa estiva alle porte, non va in ferie la lunga stagione di battaglie che hanno avuto per protagonisti, a livello nazionale, gli avvocati penalisti e le camere penali che li rappresentano. Tra le vittorie il superamento delle 50mila firme per la proposta di legge di iniziativa popolare sulla separazione delle carriere. Per le quali la campagna di sensibilizzazione proseguirà anche nel pieno del solleone. 

Sul piede di guerra contro la riforma della giustizia e per la separazione delle carriere dei magistrati anche a Viterbo. Dove la camera pensale “Ettore Camilli Mangani” presieduta dall’avvocato Mirko Bandiera ha dato vita a una doppia raccolta, in tribunale e durante Caffeina.

Sforzi premiati dai risultati, ufficiali dai primi di luglio, quando è arrivato l’annuncio del superamento della soglia delle 50mila firme necessarie perché il disegno di legge di iniziativa popolare sulla separazione delle carriere in magistratura promosso dall’Unione delle camere penali possa proseguire il suo percorso.

A Viterbo, il 18 maggio, sono state raccolte oltre trecento firme, per la precisione 311, in quattro ore. Un record. “Abbiamo portato a casa un eccellente risultato – il commento del presidente della camera penale, Mirko Bandiera – 311 firme in quattro ore, per una realtà piccola come Viterbo, sono un successo. Vuol dire che c’è tanta gente motivata, che condivide e appoggia la battaglia”.

In coda anche la consigliera comunale Daniela Bizzarri e l’ex direttore dell’Ater, Ugo Gigli.

Non finisce qui. Durante l’estate l’Unione delle camere penali italiani condivide con i radicali “La carovana della giustizia”. Tra gli obiettivi ancora la raccolta di firme sulla proposta di legge per la separazione delle carriere dei magistrati, ma anche temi caldi come amnistia e indulto, superamento di “trattamenti crudeli e anacronistici” come il regime del 41 bis e l’ergastolo. 

12 agosto, 2017

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564