__

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Calcio - Serie C - Chiusa ieri la prima parte di preparazione - Valerio Bertotto: “Sarà fondamentale partire bene”

Gialloblù a riposo, mercoledì allenamenti a Viterbo?

di Samuele Sansonetti
Sport - Calcio - Viterbese - Ibrahime Mbaye

Sport – Calcio – Viterbese – Ibrahime Mbaye

Sport - Calcio - Viterbese - Andrea Peverelli

Sport – Calcio – Viterbese – Andrea Peverelli

Sport - Calcio - Viterbese - Ferdinando Sforzini

Sport – Calcio – Viterbese – Ferdinando Sforzini

Chianciano Terme – Tre giorni di vacanza e si riparte.

Si è chiusa con un’amichevole annullata la prima parte di preparazione della Viterbese, costretta a rinunciare al match contro l’Aprilia per colpa di un temporale che ha reso impraticabile lo stadio Maccari.

I gialloblù hanno comunque lavorato in palestra e nel pomeriggio sono stati liberati da Valerio Bertotto, che ha concesso ai suoi tre giorni di riposo in vista del Feragosto.

La squadra tornerà a lavorare mercoledì e molto probabilmente lo farà a Viterbo, ma il programma sarà definito nei prossimi giorni e non è chiaro se alternerà le sedute tra Rocchi e scuola sottufficiali oppure si trasferirà in un altro impianto (Canepina?).

Abbiamo lavorato molto bene – ha spiegato ieri Valerio Bertotto – e tutto procede secondo i programmi. Sarà fondamentale iniziare bene, soprattutto per noi che in per la concomitanza della coppa Italia giocheremo cinque partite in 15 giorni. Ci vorrà molta concentrazione e stiamo lavorando per farci trovare pronti”.

Squadra a riposo dunque. Mentre la società è alla continua ricerca degli ultimi pezzi che andranno a terminare il puzzle gialloblù.

Con l’arrivo di Ngissah la rosa conta 23 elementi e potrà tesserare altri due over, che saranno un attaccante esterno e un interno di centrocampo. Ovviamente al netto della cessione di uno tra Jefferson e Sforzini, che spalancherebbe le porte all’arrivo di una punta centrale.

Samuele Sansonetti

13 agosto, 2017

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564