--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tarquinia - “Real Maths Tal-UK”, il progetto finanziato dalla Comunità europea Erasmus+, fa incontrare e lavorare insieme i professori

Al Cardarelli la matematica parla in Europa

Condividi la notizia:

Al Cardarelli la matematica parla in Europa

Al Cardarelli la matematica parla in Europa

Tarquinia – Riceviamo e pubblichiamo – “Real Maths Tal-UK”, il progetto finanziato dalla Comunità europea Erasmus+, fa incontrare e lavorare insieme i prof. di matematica all’insegna dell’inclusività e dell’innovazione didattica.

L’Istituto Vincenzo Cardarelli si è aperto anche per la matematica all’Europa, a settembre si è svolto infatti il quinto incontro del progetto a Bradford (UK). “Real Maths Talk” è finanziato dalla Comunità Europea e ha come obiettivo la comparazione, tra colleghi di differenti paesi, delle diverse metodologie didattiche della matematica, ai fini di una maggiore comprensione, da parte degli studenti, di quella che da sempre risulta la materia più difficile nel primo biennio delle superiori.

La delegazione italiana era composta dai docenti Marisa Cavalluzzo, Elena Oostenbrink, Serenella Pallottini e Loretta Perroni. Presenti docenti provenienti da Polonia, Olanda, Inghilterra e Lituania.

“L’incontro si è articolato in 2 mattine, nel corso delle quali i docenti dei vari paesi hanno simulato, gli uni davanti agli altri, una lezione sulle frazioni algebriche, uno degli argomenti più delicati del primo anno di scuola superiore. – riferiscono i docenti di matematica dell’IIS Cardarelli diretto dalla dott. ssa Laura Piroli . E’ emerso come in Inghilterra ed Olanda si usi una didattica più semplice e ludica, rispetto agli altri paesi, ma va anche aggiunto che essa è rivolta ad una fascia di età considerevolmente minore”.

“Interessante scoprire come docenti di altri paesi abbiano a disposizione ore aggiuntive da dedicare, al di fuori della classe, sia al rafforzamento degli studenti più deboli, che al potenziamento dei migliori. – continuano i partecipanti al progetto – Una didattica, quindi, non solo inclusiva, rivolta al rafforzamento dei più deboli, ma anche al potenziamento delle eccellenze”.

Alle mattine di lavoro hanno fatto da corollario interessanti visite alla cittadina medioevale di Halifax e alla città di York. Le giornate si poi sono simpaticamente concluse al ristorante, dove si è potuto rafforzare il sodalizio ormai creatosi tra i vari docenti.

Il prossimo incontro si terrà in Polonia dall’8 al 14 ottobre ed avrà come oggetto l’analisi dei risultati di un test somministrato ad una classe-campione in ogni paese, nonché la presentazione , da parte di ogni delegazione, di una lezione sulla scomposizione in fattori”.

Istituto Vincenzo Cardarelli Tarquinia


Condividi la notizia:
29 settembre, 2017

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR