--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Civitavecchia - Cenci (Unindustria) sul piano di sviluppo del quadrante Nord-Ovest

“Centrale il ruolo del porto”

Civitavecchia - Il porto

Civitavecchia – Il porto

Civitavecchia – Riceviamo e pubblichiamo – Infrastrutture, piano di sviluppo del quadrante Nord-Ovest. Cenci (Unindustria): “Si conferma il ruolo centrale del porto di Civitavecchia”.

E’ stato presentato questa mattina a Roma, nella sede del Ministero delle infrastrutture, il “Piano integrato di sviluppo sostenibile delle infrastrutture del Quadrante nord ovest dell’area romana”. Ad illustrare il documento alla stampa il viceministro alle Infrastrutture e Trasporti Riccardo Nencini.

Il Piano interessa la porzione territoriale che va da Civitavecchia al Gra (Grande raccordo anulare) interessando tutto il litorale e vuole essere un dispositivo nazionale di coordinamento per assicurare la sinergia tra le diverse iniziative infrastrutturali. Il Piano nasce da un’importante opera di coordinamento che gli uffici del Ministero hanno operato coinvolgendo direttamente, grazie al supporto di Unindustria, le grandi realtà che sul territorio gestiscono le reti infrastrutturale di livello nazionale come Adr, Abas, Autostostrade per l’Italia, Rfi e Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale. 

“Il Piano – dichiara Stefano Cenci, presidente Unindustria sede di Civitavecchia – è un importante strumento nel perseguire una pianificazione integrata del territorio che possa garantire la funzionalità delle reti infrastrutturale nel suo complesso” “Solo una visione unitaria dello sviluppo infrastrutturale di area vasta può supportare la crescita del porto di Civitavecchia e la sua connessione con la rete nazionale dei trasporti – prosegue Cenci-  ed in questo senso il Piano, fortemente promosso da Unindustria che ha svolto un ruolo di coordinamento tecnico a supporto del Ministero, individua una serie di interventi che possano migliorarel’accessibilità dello scalo navale sia per le merci che per i passeggeri”. 

Per Cenci “la rivisitazione dei collegamenti ferroviari di ultimo miglio per lo sviluppo del cargo ferrovia così come la realizzazione di un terminal ferroviario per i croceristi dedicato e la Orte- Civitavecchia sono tutti elementi che concorrono a fare del porto un elemento centrale e interconnesso di un’area come quella dell’area nord ovest dell’area Romana che ha una forte valenza strategica per lo sviluppo economico dell’intero Paese”. “Con questo documento inoltre- conclude Cenci-  il Ministero conferma il ruolo centrale del porto di Civitavecchia non solo a servizio dell’area metropolitana romana ma a supporto dello sviluppo dell’intero Centro Italia. Complimenti per il lavoro svolto al viceministro Riccardo Nencini e al suo staff: a lui i ringraziamenti delle tante imprese di Civitavecchia che Unindustria rappresenta”.

Unindustria

13 settembre, 2017

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564