--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Montefiascone - Amarcord per il primo giorno di scuola

Nove anni fa il primo Piedibus, oggi i “bimbi” sono accompagnatori

Montefiascone - I primi bambini agli esordi del Piedibus di Montefiascone ed oggi, 9 anni dopo. Da sinistra: Fabio Caricato, Matteo Elia Caricato, Monia Coscia, Angela Giannelli, Julian Lungu,

Montefiascone – I primi bambini agli esordi del Piedibus di Montefiascone ed oggi, 9 anni dopo. Da sinistra: Fabio Caricato, Matteo Elia Caricato, Monia Coscia, Angela Giannelli, Julian Lungu,

 

Montefiascone – Riceviamo e pubblichiamo – Una bella sorpresa per tutti, non c’è che dire, quella del Piedibus di Montefiascone, il primo giorno di scuola del 2017: un Piedibus vintage, com’era 9 anni fa, quando è nato, con quelli che furono i suoi primi bambini, che in quegli anni suscitarono gran curiosità nel paese, nella veste di piccoli pionieri-passeggeri che andavano a scuola con un autobus umano, a piedi, ma con tanto di turni, fermate, autista, controllore e giornale di bordo.

Il primo giorno di scuola, a condurre il Piedibus sono stati proprio loro, i bambini di quegli anni.

Passo dopo passo ne hanno fatta di strada e oggi sono un assortimento di vite e di vie: chi impegnato al liceo, chi è musicista, chi è finalista Mister Tuscia e abbiamo persino chi ha vinto il nastro d’argento a Cannes, come attrice protagonista, al fianco di Monica Bellucci. E poi noi, che il Piedibus l’abbiamo sognato, fatto nascere e crescere, l’abbiamo tenuto in vita e coltivato con l’energia di chi ama e ci crede, a volte nell’indifferenza delle istituzioni (e di coloro che in auto, se potessero, entrerebbero direttamente nell’aula), ma sempre con estrema attenzione al benessere ed alla crescita dei bambini, con entusiasmo, determinazione, gioia.

Anno dopo anno, ciclo dopo ciclo i bambini Piedibus li vediamo crescere e spiccare il volo.

Posti in piedi e vicino ai finestrini: al Piedibus si cresce e si fanno esperienze cognitive, di autostima, consapevolezza, di educazione emotiva, conoscenza del territorio e scuola di vita: insomma, col Piedibus quanto si cresce! E non solo in altezza. Provate per credere: il Piedibus è aperto a tutti!

Buon viaggio per il mondo, allora, ai Piedini che sono diventati Piedoni, ai Piedini in pettorina e ai Piedini che verranno!

Isabella Christina Felline
fondatrice del Piedibus di Montefiascone

13 settembre, 2017

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564