--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - In diciannove si ritrovano dopo decenni a San Martino al Cimino - C'è chi è venuto a Viterbo da Trento e Milano apposta

Storico raduno di ex liceali del classico ai tempi del Paradiso

Liceo Buratti - Si rivedono dopo decenni gli studenti del IIIA, diplomati al Paradiso

Liceo Buratti – Si rivedono dopo decenni gli studenti del IIIA, diplomati al Paradiso

Liceo Buratti - Alla cena degli ex anche "studenti" venuti apposta da lontano

Liceo Buratti – Alla cena degli ex anche “studenti” venuti apposta da lontano

Liceo Buratti - Luca Sanfilippo e Floriana Baruzzi

Liceo Buratti – Luca Sanfilippo e Floriana Baruzzi, venuti rispettivamente da Milano e Trento

Liceo Buratti - Patrizia Frittelli e Luana Pontani

Liceo Buratti – Patrizia Frittelli e Luana Pontani, storiche amiche

LIceo Buratti - Da sinistra, Cesarina Cruciani, Monica Paternesi e Luana Pontani

Liceo Buratti – Da sinistra, Cesarina Cruciani venuta da Perugia, Monica Paternesi venuta da Roma e Luana Pontani

Viterbo – Storica cena a San Martino al Cimino degli ex studenti del liceo classico “Mariano Buratti”, sezione A, che hanno frequentato l’intero corso di studi al Paradiso. 

Dopo decenni, grazie al passaparola e alla tecnologia, alla “chiamata all’adunanza” hanno risposto ben diciannove ex compagni di classe, su una media di venticinque, alcuni dei quali venuti da molto lontano.

Per chilometri percorsi, si è distinta su tutti Floriana Baruzzi, partita apposta da Trento alla volta di Viterbo, accompagnata dalle due figlie, mascotte della serata.

Da Milano sono giunti Luca Sanfilippo e Amina Resch. Da Perugia, Cesarina Cruciani. Da Roma, invece, Alessandra Menichincheri, Roberta Palmisano, Monica Paternesi e Alessandra Pascarella. 

Tutti ex alunni del “Mariano Buratti”, le cui strade, dopo l’ineluttabile “pranzo dei 100 giorni”, si sono divise. Tra loro insegnanti, magistrati, medici, giornalisti, liberi professionisti, funzionari di banca, imprenditori, manager e avvocati. 

C’erano Luca Sanfilippo, Ercole Rita, Lucia Ruspantini, Luca Parrano, Francesco Zammerini, Antonello Cecchini, Remigio Sicilia, Amina Resch, Alessandra Pascarella, Roberta Palmisano, Floriana Baruzzi, Luigi Dei, Luana Pontani, Patrizia Frittelli, Monica Paternesi, Silvana Cortignani, Cesarina Cruciani, Alessandra Menichincheri e Elena Kuzminsky. 

Per una sera sono tornati tutti adolescenti, con la promessa di fare il bis prima che passino altri decenni. 


Anche tu redattore – le segnalazioni dei lettori

Chiediamo a tutti i lettori di segnalare ogni situazione interessante giornalisticamente.

Un ingorgo nel traffico, una festa, una sagra, un incidente, un incendio o qualsiasi situazione che secondo voi merita attenzione a Viterbo e in tutta la Tuscia. Basta azionare il telefonino, fotografare e scrivere due righe con nome e cognome inviandole alla redazione, specificando se si vuole essere citati nell’articolo e/o come autori delle foto, e far riferimento all’iniziativa “Anche tu redattore”. In ogni caso va inserito un proprio contatto telefonico (preferibilmente cellulare) che, ovviamente, non sarà reso pubblico. Le foto e i video devono essere realizzate da chi fa la segnalazione.

Puoi inviare foto, video e segnalazioni a redazione@tusciaweb.it.

Puoi anche usare WhatsApp con questo numero 338/7796471 senza nessun costo.

Insieme potremo fare un giornale sempre più efficace e potente al servizio dei cittadini della Tuscia. I materiali inviati non vengono restituiti e divengono di proprietà della testata.

11 settembre, 2017

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564