__

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Carabiniere morto dopo una caduta - In tantissimi a Campoleone (Lanuvio) per l'addio al militare di stanza a Bagnoregio

Picchetto d’onore per l’addio a Gioacchino Capone

Il funerale di Gioacchino Capone

Il funerale di Gioacchino Capone

Bagnoregio – In tantissimi a Campoleone (Lanuvio) per l’addio al carabiniere morto sabato dopo essere caduto dalle scale in casa del fratello.

Gioacchino Capone, 38 anni, in servizio alla stazione di Bagnoregio, era reduce da un intervento al menisco.

Ai funerali erano presenti il colonnello Giuseppe Palma, comandante dei carabinieri di Viterbo, il colonello Stefano Cotugno e il generale Rispoli della legione Lazio. Presenti anche i colleghi della stazione di Bagnoregio.

I funerali, officiati da don Andrea Giovannini, in piazza San Giovanni Battista, a Campoleone (Lanuvio).

Capone era tornato a casa del fratello, ad Aprilia, dopo essere stato operato al ginocchio. I risultati della autopsia disposta dalla magistratura chiariranno le cause del decesso.

12 ottobre, 2017

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564