- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

Razzitti salva la Viterbese: ad Arezzo è 1-1

Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]

Sport - Calcio - Viterbese - Andrea Razzitti dopo il gol [3]

Sport – Calcio – Viterbese – Andrea Razzitti dopo il gol

Sport - Calcio - Viterbese - Antony Iannarilli [4]

Sport – Calcio – Viterbese – Antony Iannarilli

Arezzo – Viterbese 1-1 (al primo tempo 1-0).

AREZZO (3-5-2): Borra; Rinaldi, Varga, Sabatino; Corradi (dal 35′ s.t. Muscat), Foglia, De Feudis, Cenetti (dall’8′ s.t. Yebli), Luciani (dal 24′ s.t. Talarico); Moscardelli, Cutolo (dal 35′ s.t. D’Ursi).
Panchina: Ferrari, Cellini, Di Nardo, Benucci, Criscuolo, Quero, Franchetti, Disanto.
Allenatore: Massimo Pavanel.

VITERBESE (3-5-2): Iannarilli; Celiento, Sini, Pacciardi; Peverelli (dal 13′ s.t. Vandeputte), Cenciarelli, Kabashi (dal 40′ s.t. Musacci), Baldassin, Varutti (dal 40′ s.t. Sanè); Razzitti, Jefferson (dal 31′ p.t. Ngissah).
Panchina: Pini, Mendez, Micheli, Mbaye, Zenuni, Di Paolantonio.
Allenatore: Federico Nofri.

MARCATORI: 35′ p.t. Moscardelli (A), 31′ s.t. (r) Razzitti (V).

Arbitro: Pierantonio Perotti di Legnano.
Assistenti: Andrea Zingrillo di Seregno e Andrea Bologna di Mantova.


Un punto ad Arezzo. Ma con la solita amnesia difensiva.

Tema spiacevole, e abbastanza ricorrente, quello che anche stasera ha colpito la Viterbese, che ha ottenuto un buon pareggio sul campo della formazione toscana nonostante un brutto errore della retroguardia nell’occasione della rete avversaria.

Stavolta la svista è stata di Celiento mentre a condannare momentaneamente la squadra laziale ci ha pensato Moscardelli, non certo l’ultimo arrivato e protagonista dell’1-0 segnato nella maniera più semplice possibile. A salvare i Leoni, a un quarto d’ora dal termine, un calcio di rigore conquistato e realizzato da Razzitti.

Federico Nofri esordisce in panchina dopo due tribune per squalifica e lo fa schierando la sua Viterbese a specchio rispetto all’avversario. Il modulo è lo stesso 3-5-2 dell’Arezzo con quattro variazioni di uomini rispetto alla partita giocata e persa col Siena. I giocatori sono quelli annunciati in settimana eccezion fatta per Musacci: Celiento, Sini e Pacciardi in difesa, Kabashi in cabina di regia e Jefferson e Razzitti (recuperato in extremis) in attacco, per la prima volta insieme dal primo minuto. Artiglieria pesante anche per gli amaranto di Massimo Pavanel, che si affida al tandem offensivo formato da Cutolo e Moscardelli.

Dopo due minuti è proprio quest’ultimo a spaventare la retroguardia gialloblù, con una serpentina in area seguita da un tiro debole e centrale. Sul ribaltamento di fronte è invece Peverelli a sfiorare il vantaggio ospite, sferrando un sinistro dal limite su sponda di Jefferson che finisce alto di poco. L’attaccante brasiliano è il più propositivo dei gialloblù e al 19′ si mette in proprio con un destro angolato che impegna Borra, ma alla mezz’ora è costretto a uscire per un problema fisico lasciando il posto a Ngissah. Il match prosegue in sostanziale equilibrio fino al 35′, quando l’Arezzo sigla l’1-0 approfittando dell’ennesima dormita difensiva dei laziali. Protagonisti dell’azione Cutolo e Moscardelli: il primo crossa un bel pallone dalla corsia di destra mentre il secondo, dimenticato da Celiento, lo deposita in rete con una bella spaccata. Ancora un errore clamoroso dunque. Come è clamoroso il palo colpito da Ngissah nell’azione successiva al vantaggio amaranto che spedisce le due squadre a riposo sull’1-0, ma non prima di un altro brivido per Iannarilli su conclusione di Foglia.

Al rientro in campo è l’Arezzo a perdere un giocatore per infortunio (Cenetti, sostituito da Yebli) ed è la stessa squadra toscana a fare la partita, andando vicina al raddoppio prima col neoentrato e poi con un colpo di testa di Luciani. Pochissime occasioni invece per la Viterbese che rimane in ombra fino al 75′, quando l’arbitro le assegna un calcio di rigore per fallo di Rinaldi su Razzitti. Dal dischetto va proprio l’attaccante bergamasco che spiazza il portiere amaranto e pareggia i conti. Nel finale forcing degli ospiti e miracolo di Borra su Ngissah, vicinissimo al clamoroso 1-2.

Samuele Sansonetti


Serie C – girone A
l’undicesima giornata
domenica 29 ottobre

Piacenza – Pisa 0-0 (venerdì)
Pontedera – Gavorrano 2-1
Giana Erminio – Alessandria 2-2
Livorno – Pro Piacenza 3-0
Pistoiese – Prato 1-0
Siena – Monza 0-3
Arezzo – Viterbese
 1-1
Arzachena – Olbia 3-0
Lucchese – Carrarese 3-2
Riposa: Cuneo


Lega Pro – girone A
la classifica

Squadra   P     G     V     P     S     GF     GS     DR  
Livorno  26  10   8   2   0   24    6   18
Siena  24  11   7   3   1   14    8    6
Olbia  20  11   6   2   3   15   12    4
Pisa  20  11   5   5   1    9    3    6
Viterbese  19  11
  6   1   4   20   15    5
Monza  18  11   5   3   3   15    9    6
Carrarese  16  10   5   1   4   20   18    2
Arzachena  16  11   5   1   5   18   15    3
Lucchese  15  11   4   3   4   12   12    0
Piacenza  14  10   4   2   4    9   10   -1
Pistoiese  14  10   3   5   2   10   12   -2
Arezzo  14  11   4   2   5   15   14    1
Giana Erminio  10  10   2   4   4   15   16   -1
Cuneo   9  10   2   3   5    6   16  -10
Alessandria   9  10   1   6   3    6   11   -5
Pro Piacenza   7  10   1   4   5    9   15   -6
Pontedera   9  10   2   3   5   13   15   -2
Prato   6  10   1   3   6   10   19   -9
Gavorrano   4  10   1   1   8    5   19  -14

Serie C – girone A
la dodicesima giornata
domenica 5 novembre

Viterbese – Lucchese (venerdì alle 20,45 diretta Sportitalia)
Cuneo – Arzachena (14,30)
Olbia – Giana Erminio (14,30)
Carrarese – Alessandria (16,30)
Monza – Gavorrano (16,30)
Pisa – Pistoiese (16,30)
Prato – Piacenza (16,30)
Pro Piacenza – Pontedera (16,30)
Siena – Livorno (20,30)
Riposa: Arezzo


Serie C – girone A
i marcatori della Viterbese

5: Jefferson
3:
 Cenciarelli, Razzitti
2:
 Tortori, Celiento, Vandeputte
1: Baldassin, Ngissah, Atanasov


Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]
  • Tweet [5]
  • [1]
  • [2]