Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Capranica - Carabinieri - Militari sulle tracce del terzo complice che è riuscito a scappare

Tentano furto dal parrucchiere e in un bar, presi due 19enne

Carabinieri

Carabinieri

Capranica – Tentano furto dal parrucchiere e in un bar, presi due 19enne.

Continua l’impegno dei carabinieri della compagnia di Ronciglione per arginare il fenomeno dei furti negli esercizi commerciali.

Nell’ambito dei servizi predisposti i carabinieri della stazione di Sutri hanno arrestato due 19enni, entrambi incensurati, per furto aggravato.

La pattuglia della stazione di Sutri era stata allertata dalla centrale operativa a seguito di un allarme scattato nel centro abitato di Capranica. I militari, arrivati sul posto, hanno notato qualcosa che non andava all’interno di un negozio di parrucchiere. Scesi dall’auto e notata la porta aperta del locale sono entrati e hanno notato una finestra aperta che dava su un terrazzino.

Nell’ispezione hanno notato tre persone che si erano nascoste sfruttando il buio.

I carabinieri gli hanno intimato l’alt: dei tre è scappato, mentre gli altri due sono stati raggiunti e bloccati. Per loro sono scattate subito le manette con l’accusa di tentato furto aggravato mentre procedono le indagini per identificare il terzo uomo che si è dato alla fuga.

I tre, secondo le forze dell’ordine, avevano anche provato, con uno scalpello trovato sul posto, a forzare una porta di ingresso di un bar con l’obiettivo probabilmente di raggiungere le “slot machine” ma l’intervento dei militari dell’arma non gli ha permesso di proseguire.

Dopo le formalità di rito i due arrestati sono stati portati di fronte all’autorità giudiziaria competente che ha convalidato l’arresto e rinviato il processo a gennaio. I due, data l’assenza di precedenti penali, sono stati rimessi in libertà. 

24 ottobre, 2017

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564