--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Comune - Il sindaco Michelini rassicura sui fondi e se la prende con FdI e FI per l'attacco a Gentiloni e alla segreteria generale della presidenza del consiglio

“Bando per le periferie, è tutto finanziato”

di Giuseppe Ferlicca

Condividi la notizia:

Leonardo Michelini e Paolo Gentiloni al momento della firma

Leonardo Michelini e Paolo Gentiloni al momento della firma

Il premier Paolo Gentiloni assieme a Giuseppe Fioroni, Nicola Zingaretti, Leonardo Michelini e Giovanni Bruno

Il premier Paolo Gentiloni assieme a Giuseppe Fioroni, Nicola Zingaretti, Leonardo Michelini e Giovanni Bruno

Leonardo Michelini e Paolo Gentiloni

Leonardo Michelini e Paolo Gentiloni

Leonardo Michelini, Giovanni Bruno e Giuseppe Fioroni

Leonardo Michelini, Giovanni Bruno e Giuseppe Fioroni

Il premier Paolo Gentiloni e il sindaco Leonardo Michelini

Il premier Paolo Gentiloni e il sindaco Leonardo Michelini

Viterbo - Leonardo Michelini e Paolo Gentiloni

Viterbo – Leonardo Michelini e Paolo Gentiloni

Viterbo – Poggino e periferie: “È tutto finanziato”. Parola di Michelini. Progetti per 17 milioni e mezzo di opere, soldi che per Forza Italia e Fratelli d’italia non ci sono. I due partiti hanno liquidato l’arrivo a Viterbo del presidente del consiglio Paolo Gentiloni come una manovra elettorale.

Se Giuseppe Fioroni (Pd) non l’ha presa molto bene, pure il sindaco Leonardo Michelini c’è rimasto piuttosto male.

“È tutto finanziato – rassicura il primo cittadino – è chiaro che il bilancio dello Stato non mette tutto nel 2017. Devono ancora essere predisposti i progetti, i lavori inizieranno nel 2018. Quando si tratterà di spenderli, arriveranno i soldi”.

Non sono ancora in cassa, ma per Michelini è come se lo fossero. “I soldi ci sono – insiste il sindaco – altrimenti, il presidente del consiglio e il segretario della presidenza del consiglio non sarebbero venuti a Viterbo.

Il bilancio dello Stato è composto da previsioni d’incasso e di spesa. Se qualcuno pensa che i soldi siano già tutti in banca, si va lì e si prendono, forse è bene che prima faccia l’imprenditore, perché non funziona così”.

Più che sui soldi, però, Michelini è rimasto colpito da quello che lui ritiene un attacco alle istituzioni da parte del centrodestra. “Ho sentito battute che fanno male alle istituzioni.

La firma alla convenzione non l’hanno apposta solo il sindaco e il presidente del consiglio. Ma anche il segretario generale della presidenza del consiglio dei ministri. Non è un politico. Ci vorrebbe un po’ più di rispetto, anche per la presidenza del consiglio e il segretario. Che non è un politico e non sta in campagna elettorale”.

Nel bando per le periferie, Viterbo si è piazzata nella parte bassa della graduatoria. Circostanza che è stata fatta pesare in più di un’occasione.

“La posizione dipende dall’esecutività dei progetti – osserva Michelini – noi, per le nostre disponibilità abbiamo fatto le nozze coi fichi secchi e siamo stati bravi. Tanto che la nostra idea è stata premiata per la sua originalità”.

Lo sguardo al Poggino. “Riqualificarlo e integrarlo nel tessuto urbano è una cosa che, mi spiace, ma finora non l’ha fatta nessuno. Adesso è importante che queste opere partano, fortunato chi le farà”.

Gli imprenditori, secondo Michelini, l’importanza dei progetti l’hanno compresa. “Chi stava lì, all’incontro con Gentiloni, non aveva bisogno della politica, stanno in un’altra dimensione.

Non hanno necessità del sindaco o del segretario di partito. Sono sul mercato, nazionale e internazionale. Se partecipano, vuol dire che ritengono positiva l’operazione. Sennò, hanno altro da fare, piuttosto che stare tutti stretti in una saletta”.

Giuseppe Ferlicca


Condividi la notizia:
26 novembre, 2017

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR