Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Calcio - Serie C - Teramo battuto ai penalty dopo lo 0-0 maturato tra tempi regolamentari e supplementari - Nel 3-2 finale decisivo Pini

Coppa Italia, Viterbese avanti “di rigore”

di Samuele Sansonetti

Sport - Calcio - Viterbese - Roberto Pini

Sport – Calcio – Viterbese – Roberto Pini

Sport - Calcio - Viterbese - Alessandro Di Paolantonio

Sport – Calcio – Viterbese – Alessandro Di Paolantonio

Sport - Calcio - Viterbese - Gianluca Musacci

Sport – Calcio – Viterbese – Gianluca Musacci

 

Sport - Calcio - Viterbese - Daniele Celiento

Sport – Calcio – Viterbese – Daniele Celiento

 

Sport - Calcio - Viterbese - La curva gialloblù

Sport – Calcio – Viterbese – La curva gialloblù

 

Sport - Calcio - I tifosi del Teramo

Sport – Calcio – I tifosi del Teramo

Viterbese – Teramo 3-2 dcr (0-0; 0-0; 0-0).

VITERBESE  (4-3-3): Pini; Peverelli, Celiento, Sini, Sanè; Zenuni (dal 7′ p.t.s. Baldassin), Musacci, Kabashi; Di Paolantonio (dal 29′ s.t. Vandeputte), Ngissah, Mendez (dal 22′ s.t. Tortori).
Panchina: Iannarilli, Micheli, Cenciarelli, Mbaye, Varutti, Atanasov.
Allenatore: Stefano Sottili.

TERAMO (3-4-2-1): Lewandowski; Milillo, Altobelli, Diallo; Mancini (dal 14′ s.t. Varas), Graziano, Paolucci, Pietrantonio; Soumarè, Terracino; Barbuti (dal 22′ s.t. Faggioli).
Panchina: Calore, Ventola, Sales, Martinez, Gualtieri.
Allenatore: Antonino Asta.

MARCATORI: nessuno.
SEQUENZA RIGORI: Musacci (V) gol, Terracino (T) gol, Tortori (V) sbagliato, Varas (T) parato, Sini (V) parato, Paolucci (T) gol, Vandeputte (V) gol, Pierantonio (T) sbagliato, Kabashi (V) gol, Faggioli (T) parato.

Arbitro: Michele Di Cairano di Ariano Irpino.
Assistenti: Michele Pizzi di Termoli e Giuseppe Perrotti di Campobasso.


Noia, pochissime occasioni e partita decisa solamente ai calci di rigori.

E’ questa l’estrema sintesi del match tra Viterbese e Teramo, in campo nel pomeriggio per la fase finale di coppa Italia di serie C.

A passare il turno sono comunque i gialloblù, leggermente meglio degli avversari anche nel corso dei tempi regolamentari e supplementari ma non certo all’altezza di domenica scorsa.

Stefano Sottili se la gioca col 4-3-3 sperimentato con successo ad Alessandria ma con soli quattro reduci dalla trasferta in Piemonte: Sini, Celiento, Musacci e Ngissah. Undici rivoluzionato dunque, così come il 3-4-2-1 del Teramo pieno zeppo di seconde linee e che in fase di non possesso si posiziona a cinque in difesa.

Modulo abbottonato quest’ultimo, che mette in difficoltà e non poco la manovra della Viterbese nel corso della prima frazione in cui i Leoni spaventano (si fa per dire) Lewandowski solamente in due occasioni: all’11’ con una deviazione aerea di Ngissah e al 42′ con un destro dalla distanza di Kabashi. Stesso copione anche per Pini (in campo al posto di Iannarilli), messo in allerta al 13′ da un piazzato di Paolucci e da una conclusione di Terracino a ridosso del duplice fischio.

Ancor più soporifera la ripresa: la Viterbese non si sveglia nemmeno con gli ingressi di Tortori e Vandeputte e si affaccia in avanti solamente con Kabashi (due tiri dalla distanza alti e una punizione fuori di poco) e Musacci (destro centrale). Teramo praticamente non pervenuto.

La partita si apre leggermente nei supplementari, dove la Viterbese prova a scuotersi con il neoentrato Baldassin. Il centrocampista sfora il vantaggio tra il 100′ e il 202′ con due azioni centrali in cui colpisce anche una traversa. Nella seconda frazione di extratime è invece il Teramo ad andare vicino alla rete, prima con Altobelli e poi con Soumarè. Troppo poco però per trovare il colpo grosso e la patita si decide ai calci di rigore, vinti 3-2 dalla formazione di casa grazie alla parata di Pini sull’ultimo penalty di Faggioli.

Viterbese agli ottavi di finale quindi, dove affronterà la vincente tra Livorno e Arezzo in campo mercoledì prossimo.

Samuele Sansonetti

22 novembre, 2017

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564