--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tuscania - Trovata tra i campi il 22 ottobre, è stata affidata al rifugio Speranza e successivamente al Cras lago di Vico - Dopo due settimane di cure è di nuovo libera

La poiana salvata torna a volare

Condividi la notizia:

Tuscania - La poiana tratta in salvo - Foto Sabino Buzi

Tuscania – La poiana tratta in salvo – Foto Sabino Buzi

Tuscania - La poiana tratta in salvo - Foto Sabino Buzi

Tuscania – La poiana tratta in salvo – Foto Sabino Buzi

Tuscania - La volpe tratta in salvo - Foto Sabino Buzi

Tuscania – La volpe tratta in salvo – Foto Sabino Buzi

Tuscania – (s.s.) – E’ stata trovata tra i campi in località Sant’Angelo e affidata alle cure del rifugio Speranza.

Si trattava di un esemplare maschio di poiana, uno degli uccelli rapaci più diffusi nel continente europeo, che non sembrava ferito ma non riusciva a volare.

La diagnosi del medico veterinario Antonella Troise ha comunque rassicurato i soccorritori: il volatile ha probabilmente ingerito qualcosa di avariato ed è caduto a terra.

Il giorno seguente la poiana è stata consegnata al Centro recupero animali selvatici lago di Vico, dove ha trascorso due settimane in assoluto riposo assistita da Giampiero Tirone, responsabile del centro.

Martedì scorso l’epilogo più bello. Il rapace, completamente guarito, è stato riportato a Tuscania ed è tornato a volare, liberato nello stesso punto in cui era stato trovato il 22 ottobre.

“Un ringraziamento particolare va a Teresa Tosi e Sabino Buzi – spiega il medico veterinario Antonella Troise – che mi hanno contattato, essendo reperibile, e si sono adoperati per trovare il luogo ideale per curare il volatile. Molti interventi sanitari di competenza veterinaria infatti riescono a risolversi grazie alla disponibilità dei tanti volontari animalisti che operano nel settore e che credono fermamente nel loro operato”.

Quello della poiana è solo l’ultimo di una serie di salvataggi dal rifugio Speranza. Tra i tanti, gli ultimi riguardano una piccola volpe a fine ottobre e due assioli (chiù) a metà luglio.

Samuele Sansonetti


Anche tu fotoreporter

Le foto di questo servizio ci sono state inviate in risposta all’iniziativa ”Anche tu fotoreporter”, che coinvolge tutti i lettori di Tusciaweb.

Chiediamo a tutti i lettori di intervenire in ogni situazione. Non solo per un ingorgo nel traffico, una festa, una sagra, un incidente, un incendio, ma anche per segnalarci spettacoli della natura o semplicemente foto significative per la loro bellezza. Per farlo basta azionare il telefonino, fotografare e scrivere due righe con nome e cognome inviandole alla redazione, specificando se si vuole essere citati nell’articolo e/o come autori delle foto, e far riferimento all’iniziativa “Anche tu fotoreporter”. In ogni caso va inserito un proprio contatto telefonico (preferibilmente cellulare) che, ovviamente, non sarà reso pubblico. Le foto e i video devono essere realizzate da chi fa le invia.

Puoi inviare foto e segnalazioni a redazione@tusciaweb.it.

Oppure puoi anche usare WhatsApp con questo numero 338/7796471 senza nessun costo.

Insieme potremo fare un giornale sempre più efficace e potente al servizio dei cittadini della Tuscia. I materiali inviati non vengono restituiti e divengono di proprietà della testata.


Condividi la notizia:
9 novembre, 2017

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR