--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Un'occasione di approfondimento su una tematica di particolare rilevanza

Il 12 dicembre la giornata ambiente, pace, ecologia

Condividi la notizia:

Bagnaia - I giardini di Villa Lante

Bagnaia – I giardini di Villa Lante

Caprarola - Fontana dei Bicchieri - Palazzo Farnese

Caprarola – Fontana dei Bicchieri – Palazzo Farnese

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – A Viterbo il 12 Dicembre si terrà la Giornata ambiente pace ecologia, come già avvenuto in molte altre città, da Assisi a Palermo.

L’amministrazione comunale di Viterbo ha infatti accolto la proposta della Fondazione Sorella Natura, condivisa da Anci, Arma dei Carabinieri e MIUR, di dedicare una giornata alla riflessione sul Saggio sviluppo che partendo dal ricordo di Francesco d’Assisi patrono mondiale dei cultori dell’ecologia, dia un nuovo slancio all’impegno, anche educativo, per la tutela dei beni ambientali e culturali .

Una occasione di approfondimento su una tematica globale ma di particolare rilevanza per la Tuscia, territorio dotato di significative ricchezze naturali, ambientali e monumentali da proteggere e valorizzare.

Il programma dei lavori  prevede, dopo gli interventi  degli assessori Raffaela Saraconi e Antonio Delli Iaconi e del rettore dell’università della Tuscia Alessandro Ruggieri,  l’ascolto delle proposte e delle esperienze di associazioni, scuole, nonché realtà innovative quali la app Viterbo ArtCity che nata a settembre per guidare i turisti alla scoperta delle bellezze artistiche della città di Viterbo, vuole ora allargare lo sguardo al suo territorio, iniziando da Prato giardino e dai giardini monumentali di Villa Lante a Bagnaia e palazzo Farnese a Caprarola, e infine le relazioni del presidente e del segretario generale della FSN, Leoni e Laurenti, nonché del Sottosegretario del MIUR Vito Di Filippo.

La mattinata si concluderà  nel parco comunale di Prato Giardino dove sarà piantato un albero di noce, assunto come simbolo di saggia ecologia, come già avvenuto oltre che in molti comuni italiani, nella tenuta presidenziale di Castel Porziano e nei giardini Vaticani. L’albero sarà benedetto dal Vescovo di Viterbo mons. Lino Fumagalli.

Inoltre riceveranno il diploma di guardie ambientali volontarie custodi del creato  i primi studenti dell’Università della Tuscia che hanno completato il corso base. Il diploma sarà loro consegnato dal comandante generale dei carabinieri, gen. Tullio Del Sette e dal sindaco di Viterbo Leonardo Michelini.

Fondazione Sorella Natura

Associazione Amici del Creato


Condividi la notizia:
10 dicembre, 2017

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR