Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Pescara - L'uomo è stato arrestato - E' accusato anche di furto per aver rubato in casa della ragazza

25enne viterbese perseguitata e minacciata dall’ex

Carabinieri

Carabinieri

Pescara – L’ha perseguitata e minacciata, per poi entrare in casa della ex e rubare oro, contanti e documenti. Un 30enne di San Giovanni Teatino, comune in provincia di Chieti, è stato arrestato dai carabinieri di Montesilvano per furto e stalking ai danni dell’ex fidanzata: una 25enne viterbese residente nel comune pescarese.

I militari dell’Arma hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari ieri. Le indagini avrebbero permesso di ricostruire gli atti persecutori e i comportamenti ossessivi, fatti di pedinamenti e minacce, di cui la ragazza sarebbe stata vittima.

Lo scorso 28 novembre la giovane ha subito un furto in casa, e dagli accertamenti dei carabinieri non sarebbe emerso alcun segno di effrazione. Dall’abitazione, senza mettere a soqquadro nulla, sarebbero stati portati via oggetti di valore, mille e 500 euro in contanti e i documenti d’identità della 25enne.

Durante il sopralluogo la ragazza avrebbe raccontato ai militari la tormentata storia vissuta con l’ex, finita alcuni mesi prima. I carabinieri, oltre ad accertare gli atti persecutori, avrebbero appurato che l’autore del furto sarebbe stato proprio il 30enne, entrato nella casa usando una copia delle chiavi che aveva a insaputa della giovane.

6 dicembre, 2017

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564